Durante la presentazione del suo nuovo libro, “La strategia della tartaruga”, il noto conduttore televisivo Maurizio Costanzo, ha rilasciato delle dichiarazioni estremamente dure nei confronti dei reality show. Senza usare mezze misure, Costanzo ha affermato:

Il reality genera dei poveretti, convinti di diventare qualcuno perché ripresi in una stanza. Nel mondo dello spettacolo bisogna saper fare qualche cosa se si vuole rimanere.

Costanzo ha quindi proseguito l’intervista puntando il dito contro chi porta in televisione queste persone sprovviste di talenti specifici. È chiaro che, a questo punto, sembra impossibile non accostare le parole del famoso autore a reality quali “Uomini e donne”, la trasmissione condotta proprio dalla sua compagna Maria De Filippi, un’autrice di spazi televisivi che creano esattamente i famosi poveretti di cui parlava.

Successivamente, Costanzo, ha ulteriormente chiarito il concetto, soffermandosi su quanto sia importante non avere fretta nel raggiungere i propri obiettivi, esaltando il concetto di lentezza e di attesa. Inoltre, ha dichiarato di essere tornato in Rai proprio per realizzare i propri progetti, anticipando anche l’arrivo di un nuovo talk show nell’immediato futuro.