L’estate è dietro l’angolo e si sta pensando già a quale costume da bagno potrà essere indossato. Una scelta interessante potrebbe essere quella della moda ecosostenibile: Agoagoa infatti ha lanciato sul mercato dei bikini che non sono solo belli e colorati, ma sono anche ecologici.

Si tratta infatti di costumi da bagno in materiale riciclato: i bikini di Agoagoa vengono dalle bottiglie di plastica, un po’ come accadeva già con i plaid e gli abiti in pile, i primi anche belli a vedersi, oltre che caldi, i secondi non proprio il massimo dello chic. Invece questi costumi da bagno chic lo sono molto e aiutano anche a preservare l’ambiente in cui viviamo, candidandosi a essere una scelta moda vincente per la prossima estate.

Come tutti sanno, la plastica ci mette cinquemila anni a essere smaltita come rifiuto indifferenziato, mentre spesso fortunatamente viene riciclato e diventa di polietilene tereftalato, che quindi si presta agli usi che la moda propone. A volte quindi moda e impegno ecologico possono diventare un binomio non solo interessante ma anche vincente. I colori disponibili per i bikini sono al momento arancio, marrone e lilla, che vengono impreziositi da lavorazioni ricercate.

L’Agoagoa ha spiegato sul progetto ormai realtà:

«Il polietilene tereftalato è comunemente utilizzato per imballaggi di uso quotidiano, come ad esempio, le bottiglie d’acqua, e può essere riutilizzato. Da questo materiale infatti può essere ricavata una fibra di qualità regolare e con caratteristiche uguali a quelle possedute da materie prime vergini. La filatura è prodotta da Filature Tessiture Mirogli, azienda impegnata nel ridurre l’impatto ambientale grazie al riuso di polietilene, e si chiama Mirhon Newlife. Per la sua produzione non solo non viene impiegato ulteriore petrolio ma, durante la lavorazione, viene utilizzata una ridotta quantità di energia.»

Fonte: Tgcom.