In piena crisi energetica, la ricerca di nuove fonti rinnovabili (e a impatto ambientale minimo) è all’ordine del giorno. Nemmeno la moda e il design sono esenti da questa ricerca, anzi alcune delle idee più geniali e creative provengono proprio da questi settori, che cercano di offrire ai propri clienti oggetti che non siano solo belli da vedere, ma soprattutto utili e funzionali.

La ricerca sui possibili utilizzi del solare è forse quella a oggi più sperimentata dalle aziende energetiche ed elettroniche, ma anche uno stilista eclettico come Ennio Capasa, mente creativa che sta dietro alla linea C’N’C’ di Costume National, si è lasciato attrarre dalle innumerevoli potenzialità che l’utilizzo dell’energia solare può offrire, realizzando la Solar Bag.

Presentata alle sfilate autunno-inverno 2008/2009, Solar Bag è la prima borsa griffata dotata di un vero e proprio pannello solare. Inserito sul fronte della borsa, questo minipannello è in grado di accumulare energia dal sole, la quale viene immagazzinata da una batteria che si trova all’interno della borsa. Attraverso degli adattatori, sarà poi possibile ricaricare il proprio cellulare, l’iPod, la macchina fotografica e qualsiasi altro dispositivo digitale. Una vera e propria riserva di energia sempre disponibile, che vi permetterà anche di limitare i vostri consumi di energia elettrica, come spiega lo stesso Capasa in questo video:

Solar Bag è disponibile nella versione a bauletto (in camoscio bordeaux o nero) o da portare a braccio e per ora sul suo prezzo è possibile fare soltanto delle congetture, in quanto sarà disponibile solo a partire da Settembre. Senza dubbio rappresenta uno dei connubi più riusciti tra moda e tecnologia, che ha dato vita a un accessorio davvero avveniristico.