Chi ha detto che per essere belli, i bambini devono indossare costumi freschi di negozio, magari che costano fin troppo per un solo utilizzo? Per essere attenti alla spesa senza rinunciare al gusto ed al piacere della festa più bella per i più piccini, ecco 10 soluzioni per i costumi di Carnevale fai da te.

  1. Costume a fiorellino per neonati. Anche i più piccoli possono essere coinvolti nel festeggiamento del carnevale. Non sapendo ancora camminare, saranno costretti a stare in braccio e potranno diventare parte del costume della mamma, trasformandola nella protagonista della festa. Ad esempio, vestendo il piccolo con una tutina gialla, si potranno costruire dei petali in cartoncino incollati ad un nastrino che poi si annoderà attorno alla vita del bambino: ecco una splendida idea per un costume da margherita!
  2. Maggie Simpson per neonati. Un’altra ottima idea per includere il neonato nel costume è scegliere una maschera per tutta la famiglia, ricostruendo l’immaginario giallo dei Simpson. In questo modo, la più piccola di casa, con un pigiamino blu ed un ciuccio arancione, potrà incarnare i panni di Meggie Simpson, la paladina della ribellione infantile.
  3. Una farfalla di bosco per bambine. Lo stesso cartoncino può essere utilizzato per creare la sagoma delle ali da farfalla. Una volta costruite la base, sta alla fantasia il lavoro di scegliere i colori e gli abbinamenti con perline e punti di luce che diano lucentezza alle ali. Con un cordoncino, si potranno tenere sulle spalle e, abbinate ad una magliettina bianca ed un pantalone rosa, la farfalla sarà pronta a spiccare il volo.
  4. La fata di ogni fiaba per bambine. Non c’è fiaba senza fatina; non c’è carnevale senza che almeno una bambina non vesta i panni di queste creature fantastiche capaci di riportare felicità in ogni dove. Per un costume da fata, non serve altro che un cartoncino (da arrotolare per il cappello a cono), un cartone (per la bacchetta), un po’ di tulle per costruire le frange del cappello e della bacchetta, ed un vestito rosa della mamma, che si possa cospargere di brillantini e glitter, per dare vita alla narrazione.
  5. La ballerina per bambine. Tutte le mamme vorrebbero segnare la propria figlia a danza classica; alcune riescono ad iscriverle, altre no, lasciando libera scelta alle bambine. Perché, però, non realizzare il sogno per un giorno? Con un po’ di tulle e con una magliettina bianca, si potrà trasformare la piccola peste in una étoile a tutti gli effetti. Invece delle punte, si può optare per delle ballerine (più comode, decisamente).
  6. La rocker per bambine trasgressive. E se, invece, le bambine fossero molto vivaci e decisamente autonome, perché non trasformarle in piccole rocker, icone della musica d’altri tempi. Un pantalone nero, abbinato ad una giacca di jeans comoda della mamma, saranno gli elementi sui quali costruire il costume. Con un buon lavoro di lacca e gel si può realizzare la cresta e colorarla, in punta e senza esagerare, con i colori spray lavabili per capelli. Ecco qui che la festa si animerà veramente!
  7. Il pagliaccio per bambino. Anche se molti bambini ne sono spaventati, alcuni incarnano a perfezione i panni del pagliaccio, grazie alla loro abilità di far ridere e coinvolgere le persone che lo circondano. Perché, allora, facendogli indossare dei vestiti ampi dei genitori, il naso rosso ed una parrucca riccia, non trasformarlo nell’amico di tutti gli avventori del Circo? Il trucco, infine, per le scarpe, è fargli indossare quelle del papà, imbottite di cotone.
  8. L’indiano per bambino è un evergreen. Anche se legato a ricordi dell’infanzia dei genitori, l’indiano è un must di ogni festa, che riporta la mente ai cartoni animati firmati Disney. La realizzazione del costume è molto facile: basta un pantalone nero, una camicia marrone del papà, un paio di sandali con il calzino bianco. Per dare un tocco di maggiore creatività, si può realizzare il martello con il cartone; infine, con un nastro e due piume, si potrà dare vita al classico Indiano d’America.
  9. Il meccanico per bambini. Benché legato all’immaginario di lavori non comuni, il meccanico è tornato in voga grazie a numerosi cartoni animati che hanno saputo dare la giusta importanza a questo mestiere. Per trasformare il bambino in un vero aggiustatutto, basterà una salopette di jeans (volendo, si può sporcare per dare l’impressione della fatica), una maglietta bianca, un paio di scarpe da ginnastica e l’immancabile cappellino con visiera, meglio se di qualche colore evidenziatore. Infine, si può condire il tutto con una chiave inglese in plastica o in cartone.
  10. Pierrot per bambini. Questo è un vero classico ma, per alcuni versi, è una delle maschere intramontabili del carnevale. Per incarnare al meglio i panni di Pierrot, maschera italiana e non francese come molti credono, basterà una tunica bianca, un pantalone nero ed un cappellino. Il grande del lavoro è affidato al trucco bianco ed alla lacrima nera, che appartengono all’iconografia di quella Maschera.

Foto: Shutterstock