Con l’arrivo dell’estate ecco che si rispolverano i costumi da bagno riposti per tutto l’inverno in quell’angolo dimenticato dell’armadio. Tra gli evergreen che sono adatti per più di un anno e tra le new entry che prendono il sopravvento come trend della stagione, ecco che ritornano anche i costumi vintage. Guardando le foto delle pin-up di una volta in effetti, ci si accorge subito che sulla spiaggia non si presentavano molto diverse dagli stili proposti ai giorni nostri.

Galleria di immagini: Costumi da bagno vintage

I costumi da bagno dalle stampe Vichy, check e optical si ripresentano con una piccola variante: con l’avvento dei colori fluo, è facile trovare costumi dalle fantasie vintage ma con dettagli che danno nell’occhio. Che siano bikini o pezzi interi la storia non cambia: anzi, i costumi interi si riconfermano come trendy e alla moda, perfetti per coloro che non vogliono esibire, ma magari sedurre mostrando altre parti del corpo, come la schiena e le spalle. Da quelli classici a quelli particolari e dettagliati, con spacchi profondi sul retro e con fiocchi e lacci per adornare, se ne possono trovare davvero di tutti i modelli.

Il costume a fascia è un evergreen mai passato di moda. Questo modello è adatto a chi si vuole abbronzare senza quei fastidiosi laccetti del bikini che lasciano una striscia bianca, da molte considerata inestetica. A volte dettagliati con volant, ruches e frange con lo scopo di donare particolarità e qualche curva in più alle silhouette.

Altre fantasie che ritornano in voga nei costumi da bagno sono i pois, che danno sempre quel tocco vintage in più, e lo stile navy, ossia da marinaretta, con le classiche righe blu e bianche. Tuttavia, anche la fantasia floreale però non molla la presa e rimane arpionata al corpo delle più appassionate di questo stile. In ogni caso, il monocolore è quello che più spesso si conferma come la scelta delle donne.

Fonte: La Repubblica