I trend della moda non valgono solo per l’abbigliamento di tutti i giorni o per le occasioni speciali, ma anche per i costumi da bagno, com’è dimostrato dall’alta attenzione rivolta a questi ultimi dai più grandi stilisti. I capi da mare di quest’estate 2011, già visti in versione “comoda” e snellente, hanno dei particolari nettamente differenti rispetto all’anno precedente.

Innanzitutto, le epoche a cui si farà riferimento nella prossima stagione saranno due: i sofisticati anni cinquanta, e i vistosi anni ottanta. Bisogna optare per lo stile che fa più al proprio caso, scegliendo tra un gusto d’epoca con disegni classici, oppure sorprendendo con vestiti bizzarri che richiamino gli anni ’80. Fare scelte un po’ più audaci, è perfetto se si ama il proprio corpo e ancor di più se si ama metterlo in mostra.

Galleria di immagini: Costumi estate 2011

Il tocco vintage sembra essere parte integrante di ciò che immaginano le case di moda più note per quest’estate ormai alle porte. I costumi da bagno, seguendo questo stile, trasudano una sensualità maggiore, a causa delle linee che rivelano poca la pelle scoperta, in modo da creare un effetto altamente misterioso. I tagli dei capi da bagno tenderanno a coprire la zona inguinale il più possibile, grazie soprattutto a delle coulotte in perfetto stile anni ’50.

Possiamo dunque dire addio al classico bikini a triangolo e ripescare i vecchi costumi interi. Se proprio vogliamo un due pezzi, non ci resta altro che trovarne uno con coulotte che richiami il bon ton degli anni cinquanta. L’abbigliamento da spiaggia a due pezzi si addice di più a chi ha un corpo snello ed offre la possibilità di abbronzarsi di più, sebbene quest’anno l’abbronzatura sia da evitare, soprattutto poiché il nuovo trend ci impone un pezzo di sotto a vita alta. In generale, la pelle ben dorata quest’estate non avrà l’importanza datagli negli anni precedenti, poiché ormai quest’ultima è passata di moda, mentre al contrario la pelle candida fa già tendenza.

I nuovi costumi da bagno presenteranno inoltre, cinghie e increspature per dare un look più divertente, che richiami gli eccentrici anni 80. Quest’anno si riutilizzeranno i completi da mare interi “frastagliati”, anche in una versione ancora più sensuale con pizzi. Nella scelta di questo genere di costumi da bagno bisogna essere strategici: bisogna scegliere quelli che scoprano i punti forti e che camuffino invece quelli deboli.

Ideale per le giornate al mare, ma anche in versione da sera per i party in piscina, il prendisole torna in voga: nella prossima stagione sarà ricco di stampe e coloratissimo. D&G sceglie, ad esempio, la fantasia da tovaglia da picnic, per dei prendisole di cotone a quadretti; Missoni propone la maglia di cotone con un motivo fiammato; Prada, invece, opta per una versione a stampe con le spalline sottili e un motivo floreale.

I costumi da bagno si differenziano in modo netto l’uno dall’altro per fare sentire a proprio agio anche quando si mostrano più parti scoperte e quindi si potrebbe avere la sensazione di non stare bene con se stessi; se così fosse è meglio scegliere un altro capo da mare, poiché un costume cade meglio solo quando fa sentire comodi e quindi permette di indossarlo in modo naturale e con stile.