Se siete invitati a una festa in maschera o pensate di partecipare a uno degli eventi in piazza organizzati in tante città italiane, avete molte possibilità riguardo i costumi di Carnevale e a come farli: tradizionali veneziani, originali, divertenti, fai da te per bambini e per adulti, ispirati ai film, costumi di Carnevale per coppie o per gruppi.

Naturalmente, realizzare dei costumi di Carnevale fai da te a casa resta la maniera più allegra e originale: la scelta dei soggetti è praticamente infinita, l’unico limite è la fantasia, e ci si può impegnare in famiglia, prendendola come un’attività per trascorrere del tempo insieme proprio come con i lavoretti per bambini.

Come farli? Certo non per tutti è facile e scontato capire da dove partire per realizzare abiti, gonne, cappelli, accessori, quali materiali utilizzare e i tempi di realizzazione.

Se non siete troppo pratici di costumi di Carnevale, ecco come farli grazie a semplici trucchi e consigli.

  • La scelta del costume di Carnevale. Se non siete molto pratici con taglio, cucito, colla a caldo, cartoncini, scegliete un costume semplice da realizzare. Non è detto che un costume semplice sia poco d’effetto. Un esempio? Ci si trasforma nel simpatico Fred Flintstone grazie a una semplice tunica arancione e maculata in nero e pochi accessori come una cravatta blu e una clava.
  • Procuratevi una foto del personaggio. Una volta scelto il costume procuratevi una foto della maschera o del personaggio, più completa e dettagliata possibile, stampatela e utilizzatela per capire di che materiale avete bisogno e come procedere. Se volete trasformarvi nel Joker di Batman, per esempio, dovete sapere che ne esistono numerose versioni, in base ai tanti film e fumetti che lo vedono tra i protagonisti. Scegliete una versione, stampatela e basatevi solo su quella senza fare confusione.
  • Prendete le misure. Meglio non procedere facendo “a occhio” nel tagliare stoffe e nastri, ma prendere le misure precise di chi deve indossare il vestito per non incorrere in spiacevoli sorprese alla prima prova d’abito.
  • Utilizzate i cartamodelli. Da scaricare gratuitamente da internet, da comprare da negozi online o in cartoleria ma anche a volte in edicola, si trovano i cartamodelli degli abiti più diffusi tra i costumi di Carnevale, o comunque vestiti facilmente adattabili alla propria idea. Grazie ai cartamodelli e ai consigli allegati, anche i meno pratici riusciranno a tagliare le stoffe al meglio e a realizzare un modello coi fiocchi. Dama, dinosauro, strega, sirena, jolly, gitana, sono solo alcuni esempi di cartamodelli facilmente reperibili.
  • Giocate con anticipo. Non aspettate l’ultimo momento per procurarvi il materiale e iniziare a realizzare il costume di Carnevale, perché potrebbero esserci contrattempi o cambiamenti in corsa a gettarvi nel panico.
  • Occhio ai dettagli. Al di là della base, sono i dettagli a rendere più credibile, riuscito e in grado di stupire un costume. Cercate dunque di curare ogni aspetto oltre il costume, cioè gli accessori ma anche il trucco e la pettinatura, da realizzare eventualmente con una parrucca più somigliante il possibile ai capelli originali del personaggio.