Un disturbo frequente nel terzo trimestre di gravidanza sono i crampi,  ( contrazioni, improvvise ed involontarie, di muscoli ).

Le contrazioni hanno una maggiore frequenza dal settimo-ottavo mese, sono interessati i piedi, i polpacci e le cosce, quasi sempre durante la notte, con una sintomatologia dolorosa.

Ciò avviene a causa di squilibri di alcuni minerali del sangue, soprattutto calcio, potassio e magnesio, e anche un pò per stanchezza. Quando si sente un crampo bisogna rilassare il muscolo massaggiandolo, con un movimento dal basso verso l’alto.

Se il crampo riguarda il piede occorre tirare l’alluce verso il corpo piegando contemporaneamente il piede in avanti e all’indietro, mentre se è interessato il polpaccio si può appoggiare la mano sotto le dita del piede e tirare verso l’alto.

Per ridurre il problema è necessario integrare l’alimentazione con cibi ricchi di calcio come ad esempio i latticini. Per il potassio invece sono ricchi: banane, anguria, parmigiano, e il magnesio, oppure assumere, su prescrizione medica, gli appositi integratori a base di sali minerali.

Si consiglia di camminare una quindicina di minuti prima di andare a letto ed effettuare degli esercizi di stretching muscolare.

photo credit: panetulipani via photopin cc