La creatività non è soltanto libertà d’espressione, ma anche e soprattutto l’ingrediente principale del benessere del tuo bambino.

”Un bambino creativo, diceva Bruno Munari, autore del metodo pedagogico omonimo, è un bambino felice e un bambino felice sarà un adulto sano e sicuro di sé”. Ma come è possibile ottimizzare delle qualità che nel bambino sono già innate, ovvero nate con lui? È semplice: poiché abbiamo appurato che il seme c’è, basta saperlo coltivare nella maniera giusta, farlo germogliare come cresce e si sviluppa un organismo sano e creare le condizioni indispensabili alla valorizzazione delle sue qualità creative.

Favorire la creatività del bambino significa dargli la possibilità di acquisire l’autostima, la fiducia in se stesso e nelle sue capacità. Ecco perché, quando il tuo bambino inventa o dice cose strane, quando insomma lavora di fantasia, non devi deriderlo, ma fagli capire che apprezzi la sua originalità: più è libero di esprimersi, più il bambino è felice e, perciò, non dirgli ogni momento quello che deve o non deve fare.

Tutti i bambini sani, in tutto il mondo, hanno l’impulso spontaneo a fantasticare, a trasformare con la fantasia l’oggetto più semplice e insignificante per i grandi in uno straordinario per lui. La creatività del bambino non ha limiti, il suo sguardo riesce a cogliere cose che per noi sono invisibili: un guscio di noce diventa un nido, una corda di serpente e quant’altro riesce a creare…

Se il tuo bambino ama disegnare pasticci, tu apprezzali. Quando ti sventola sotto il naso un pasticcio informe di colori e ti dice che quello è, ad esempio, il sole che gira nel cielo e illumina la terra, tu non badare alle strana definizione di quel disegno fantasioso, curioso, originale e coloratissimo…cerca di fare un commento spiritoso, tipo ”bellissimo questo cielo con l’arcobaleno”.

E se è curioso, incoraggia la sua curiosità. Molto spesso ti rivolge tante domande un po’ fantasiose, per strada si ferma per osservare anche piccole cose che tu neppure vedi, in casa s’interessa anche ai tuoi lavori domestici e poi magari riporta le sue impressioni con tanti scarabocchi coloratissimi su un foglio. Sii contenta, significa che il bambino osserva il mondo, si guarda attorno, riflette e trasferisce sulla carta i suoi pensieri. Chissà che da una passione non nasca qualcosa di più!!! E intanto attraverso queste piccole fantasie impari a conoscere tuo figlio…