Le credenze moderne sono dei mobili che non possono assolutamente mancare in una casa dallo stile contemporaneo, specialmente nel soggiorno (benché spesso, se si dispone di ampi spazi di disimpegno o di una grande cucina, trovino posto anche in altri angoli della casa).

In origine un mobile basso e lungo, la credenza con gli anni si è arricchita di moduli sviluppati in verticale come portapiatti o vetrinette per bicchieri o cristalli, proprio perché la sua funzione classica è quella di contenere le stoviglie, ma anche le tovaglie, e specialmente ciò che riguarda il così detto “servizio buono”, cioè non quello serve stia a portata di mano, che si utilizza per i pasti di tutti i giorni, ma quello delle grandi occasioni, dei pranzi e delle cene speciali.

Le credenze possono essere abbinate agli altri mobili della stanza, ma possono anche essere diverse, sebbene sia comunque meglio ricercare un certo abbinamento nello stile e nei colori, come per tutti gli elementi di arredo.

Galleria di immagini: Credenze moderne, le proposte per il soggiorno

Vediamo, allora, una selezione delle più belle credenze moderne in commercio per il soggiorno.

  • Maison du monde. La credenza Wilson di Maison du monde, sviluppata in lunghezza, è perfetta per un soggiorno che strizza l’occhio al design industriale. Composto da due ripiani, questo mobile in legno e metallo ha anche tre porte nella parte bassa con una mensola fissa all’interno. Il dettaglio, qui, fa la differenza: le venature apparenti del mango, infatti, accentuano il carattere caloroso.
  • Kofkever. Industrial al 100% è lo spirito della credenza Mimosa Kofkever, in acciaio effetto antico con due ante e 4 cassetti centrali, scorrevoli su guide telescopiche metalliche. Non ha maniglie grazie all’apertura con una leggera pressione “push-to-open” e presenta una linea giovane e di tendenza, che dona un tocco di originalità all’intero ambiente.
  • Ikea. Moderna grazie al colore grigio, il più in voga nelle proposte di arredamento degli ultimi anni, e al contrasto con il ripiano chiaro, ha tuttavia mood e dettagli adatti anche agli interni classici la credenza Ikea, che combina le linee Metod e Bodbyn.
  • Tikamoon. Sempre grigia, moderna ma con una punta di charme e romanticismo, è la credenza Roma 125 di Tikamoon. Oltre a portare eleganza, il mobile porta nella stanza funzionalità grazie ai suoi molteplici scomparti. Dispone di un ripiano nella parte bassa sul quale potrete riporre i vostri utensili da cucina, 3 piccoli cassetti ideali per le posate e per altri oggetti utili in cucina, e due ripiani nella parte alta per poter esporre le stoviglie più belle.
  • Linfa Design. La credenza Line di Linfa Design è contemporanea, di una semplicità sofisticata ed elegante, con 2 ante complanari, inserti in massello di rovere o noce canaletto in vari colori e  struttura in acciaio, disponibile bianca o grigia. La storia del Marchio Linfa, del resto, nasce dalla cultura sviluppata nella lavorazione del legno, e dal desiderio di evolverne gli impieghi e le interpretazioni.
  • Acerbis Design. Nata nel 2006 da un progetto di Marco Acerbi, la credenza Superego è un mobile laccato lucido dal corpo perfettamente calibrato e arrotondato, racchiuso con un forte gesto qualitativo e formale da due fianchi “a guscio”, che lo fanno apparire come un morbido e aereo monolite. Le ante si sovrappongono per la massima fruibilità, grazie ad un esclusiva apertura a bracci oscillanti con sistema di movimentazione frenata. Tra i pregi di questa credenza “futuristica” anche la grande varietà di colori in cui è disponibile: nero, bianco, bianco SW, grigio ghiaia, grigio pietra, grigio fumo, lino, sabbia, grigio caldo, argilla, rosso NY, rosso Vico, blu Iseo, verde Iseo.