Anche la pelle durante i mesi di attesa subisce importanti trasformazioni: ecco perché è bene scegliere con cura anche la crema viso in gravidanza.

I cambiamenti ormonali causati dal nuovo stato hanno infatti importanti ripercussioni anche sull’epidermide, in primis, su quella del viso. Non è raro, per esempio che, durante l’attesa, la futura mamma si trovi a fare i conti con piccole macchie scure che compaiono su guance, fronte o mento: si tratta del cosiddetto cloasma gravidico, una condizione non preoccupante che in genere si risolve da sé nel periodo post-parto, ma che può essere aggravata durante la gestazione da alcuni fattori, come l’esposizione solare.

Non solo, durante la gravidanza la pelle del viso può risultare più secca, o al contrario più grassa e soggetta alla comparsa di brufoli o ancora più sensibile: la situazione cambia sensibilmente da donna a donna, ma è certo che prendersi cura delle pelle utilizzando le creme e i prodotti giusti è un dovere per tutte e una necessità.

Come orientarsi dunque nella scelta? Ecco dei semplici consigli per scegliere la crema viso giusta durante la gravidanza.

  • Idratazione. La prima preoccupazione di ogni futura mamma deve essere quella di mantenere la pelle ben idratata. L’importante dunque è scegliere una crema dall’alto potere nutriente da applicare mattina e sera, prestando attenzione alla formulazione così da evitare sostanze troppo aggressive. La presenza di oli essenziali va bene ma solo in piccole quantità. Se invece la pelle risulta secca nella classica zona T e grassa sulle guance, può essere utile scegliere una crema idratante specifica per pelle mista.
  • Protezione solare. Di fondamentale importanza è poi scegliere una crema che contenga un adeguato fattore di protezione solare: l’esposizione al sole senza filtro durante la gravidanza può infatti rendere più evidenti le macchie scure che a volte compaiono sul viso.
  • Antirughe. Anche l’uso di creme anti-age è  consentito durante i nove mesi di attesa, purché si rispettino alcune importanti raccomandazioni. Meglio infatti evitare creme con retinolo e Vitamina A e prediligere formulazioni contenenti acido ialuronico e sostanza antiossidanti. Va infatti ricordato che le sostanze contenute nelle creme penetrano nella pelle e possono entrare in circolo nel corpo della mamma, venendo così assorbite anche dal nascituro.
  • S.O.S brufoli. La comparsa di piccoli brufoletti sul viso è un fenomeno molto comune nelle donne in dolce attesa: cosa fare allora? Per la scelta di una crema specifica per l’acne è sempre consigliato rivolgersi al proprio medico o ginecologo, così da essere indirizzate su sostanze non nocive per il bambino. Altrettanto importante sarà però osservare qualche piccola regola durante la beauty routine quotidiana: evitare, per esempio, le salviette struccanti, optare per un detergente delicato ed effettuare, una volta a settimana, un bagno di vapore al viso per allargare i pori.
  • Labbra secche. Infine, un’attenzione particolare va posta alle labbra che durante la gravidanza tendono a seccarsi molto. Via libera allora a degli scrub naturali e all’applicazione di un burro cacao dall’alto potere nutriente.