Probabilmente vi sarà capitato di non riuscire proprio a far cadere una discussione e di sentire il bisogno quasi fisiologico di avere l’ultima parola. Secondo gli studiosi, questa vostra propensione non è dovuta al partner particolarmente indisciplinato, ma ai vostri genitori. Se proprio non riuscite a non serbare rancore è perché avete avuto particolari esperienze durante l’infanzia e non perché la vostra relazione è più complicata di quanto pensiate.

Galleria di immagini: I segreti degli uomini

Alcuni esperti dell’università del Minnesota hanno, infatti, condotto uno studio a hoc su uomini e donne nati negli anni ’70, e hanno scoperto come le persone cresciute da genitori pazienti e attenti abbiano una migliore capacità di porre fine a discussioni e litigi; questo perché, secondo i risultati della ricerca, tutto si basa sull’abilità dei genitori di insegnare ai bambini come gestire le emozioni negative. Così, se un individuo è abituato a essere accomodante sin dalla giovane età, riuscirà a gestire meglio le sue relazioni in età adulta.

Non c’è però da disperare se non si è stati abbastanza fortunati da avere dei genitori particolarmente attenti in questo senso. Dallo studio si evince, infatti, che anche un partner propenso a far cadere le discussioni sul nascere o, meglio, a dimenticare in fretta possibili disaccordi può essere d’aiuto a chi, invece, è un po’ più rancoroso.

Un membro degli studiosi che hanno condotto la ricerca, Jessica Salvatore, ha così sostenuto che:

Abbiamo scoperto che tutti coloro che hanno vissuto in condizioni di insicurezza da bambini tendono a restare più a lungo con un partner che riesce a riprendersi facilmente da un litigio. Basta, infatti, che sia anche solo uno dei due ad avere questa capacità di passare sopra alle incomprensioni e che sia in grado di “offrirla” all’altro elemento della coppia. Ciò che ci ha particolarmente stupiti, allora, è come i partner possano essere di grandissimo aiuto nel ridurre gli effetti di brutte esperienze vissute dall’altro in giovane età

Ciò che sorprende ancora di più è che, secondo i risultati di una ricerca parallela, sarebbero le donne quelle più propense a dimenticare i dissapori, in quanto naturalmente portate ad immedesimarsi nel partner, perdonandogli qualche piccola caduta di stile.