La Grecia, terra di antica civiltà, oggi in sconfortante disastro dopo gli antichi splendori. E non è con gioia che appendiamo che la Grecia è ormai la terra delle occasioni e degli affari per chi vuole acquistare casa.

Una terra sempre sognata da chi ne ama i paesaggi incantevoli e paradisiaci, ed ora ambita per altri motivi che vanno al di là della sua storia fra leggenda e realtà. Sul mercato immobiliare greco sono oggi in vendita, a basso costo, le numerose nuove costruzioni realizzate per le Olimpiadi, ma anche tante piccole graziose case sparse dappertutto in quelle isole meravigliose isole dell’Egeo.

La situazione immobiliare in Grecia si presenta, però, quanto mai ingarbugliata sia per chi ha già investito nell’acquisto di casa sia per chi è intenzionato ad acquistare. Il dubbio è ovvio. L’incertezza della moneta: dracma o euro per il futuro più o meno prossimo della Grecia? Cosa potrebbe succedere se il Paese tornasse alla dracma? Come andranno i prezzi degli immobili e quali saranno i risvolti economici per chi ha già acquistato?

Di certo c’è il fatto che con l’uscita della Grecia dall’euro e il conseguente ritorno alla moneta locale si arriverebbe ad una svalutazione della valuta locale rispetto all’euro. Quindi per chi ha già comprato si profila una svalutazione del suo investimento, per chi invece mira all’affare del momento in futuro potrebbe comprare in dracme e realizzerebbe uno sconto vantaggioso per la svalutazione della moneta.

La situazione immobiliare greca, comunque, è molto critica: la discesa dei prezzi già iniziata all’inizio della crisi economica è stata di oltre il 50% e anche di più, soprattutto in città. In conseguenza delle Olimpiadi, a risentirne maggiormente è stata Atene, anche se gli immobili di pregio nelle zone di pregio tengono ancora. Diremmo che il mercato immobiliare greco si trova di fronte ad una certezza e ad un’incognita: la certezza che le case sono sempre più low cost e l’incognita di un futuro quanto mai incerto economicamente e politicamente. E intanto la forbice fra le varie valutazioni si allarga e varia fra le diverse zone, creando degli squilibri e incoraggiando soltanto chi ama il rischio.