Continuano le polemiche di Cristiano Malgioglio contro il talent show X-Factor. Il famoso paroliere continua a contestare il “modo di fare” dei nuovi giudici e, se avesse la possibilità di partecipare al programma, non avrebbe peli sulla lingua:

Se fossi stato giudice di X-Factor sarei stato spietato come quel genio di Simon Cowell di American Idol, magari senza ricevere 36 milioni di dollari all’anno. Oppure sarei stato aggressivo come Paula Abdul, ma conoscendomi bene avrei detto anche io delle dolorose verità.

Dunque, secondo il pensiero di Malgioglio, i giudici di questa edizione sono troppo indulgenti. Inoltre, vantano di avere talenti in squadra anche se, in realtà, i concorrenti sono mediocri:

Sono troppo generosi e fanno rumore per nulla anche su talenti imbarazzanti. A volte danno l’impressione di avere di fronte Liza Minnelli e sanno che non è vero.

Commenti negativi anche su Anna Tatangelo. Secondo Cristiano Malgioglio, la più giovane tra i giudici vorrebbe sempre dimostrare di essere superiore agli altri. Altro che Simona Ventura e Claudia Mori: a detta di Malgioglio, loro erano obiettive e coraggiose nei loro giudizi sui concorrenti.

Infine, a confermare la tesi di Alessandra Falconieri e di Sofia Buconi, anche Malgioglio ha notato che si presta troppa attenzione alle storie personali dei ragazzi, mettendo il talento in secondo piano:

Qui dobbiamo giudicare il talento e non commuoverci alle storie private dei ragazzi. Cosa dire dei due fidanzatini gay, Kymera? Chissà come s’arrabbierebbe Madonna nel sentirsi distruggere la sua canzone più famosa, Frozen, cantata da due voci inutili e stridule. Per fortuna c’è un talento interessante in questo X Factor, Davide. E questo mi consola. Cosa dire di Nevruz? Meglio stendere un velo pietoso.