Il crop top, il top corto che lascia pancia e ombelico scoperti, è tornato prepotentemente dagli anni Novanta per diventare un must have delle ultime estati: ma come sceglierlo e indossarlo per non sbagliare outfit?

Ecco qualche consiglio su questo capo, per declinarlo in maniera contemporanea e non come lo ricordiamo indosso a Kelly e Donna nel telefilm cult Beverly Hills 90210.

Come scegliere il crop top

Il crop top va scelto, oltre che in base ai gusti personali, in base al proprio fisico. Al di là delle maniche lunghe o corte, la differenza principale tra i modelli è l’aderenza: quelli più larghi, che fanno tanto Flashdance, sono perfetti per regalare volume alle donne con la parte superiore del fisico minuta, di conseguenza non stanno bene a chi ha già un seno abbondante. I crop top aderenti stanno bene alle più minute, e possono essere scelti dalle più rotonde solo se indossati con sopra una camicia che nasconda eventuali rotolini.

Come abbinare il crop top

In generale, il crop top oversize sta bene con gonne lunghe (con i modelli più ampi e colorati si ottiene un outfit gipsy perfetto) e jeans a vita alta, mentre il top aderente si può indossare con una gonna a tubino per un effetto sensuale o pantaloni di chino per un look più sofisticato. La vita alta è fondamentale sia per dare un tocco elegante alla mise complessiva, sia per chi non ha più 15 anni. Inoltre, una sola parte erotica scoperta come la pancia è più che sufficiente per fare colpo. Molto dipende dallo stile e dall’effetto che si desidera ottenere: i modelli multicolor abbinati a short o legging diventano decisamente sportivi, mentre i crop top di tessuti rigidi e in colori neutri come il bianco e il nero, sopra a un pantalone a sigaretta e con décolleté, sono un’idea sofisticata per un aperitivo o un party. La miglior borsa da abbinare è la clutch, ma anche una piccola tracolla sarà l’ideale per dare un tocco di eleganza al look.

I consigli in più

La pancia con il crop top è inevitabilmente sotto i riflettori: assicuratevi che la pelle sia priva dei peli più scuri, che sia idratata e, se possibile, abbronzata. La pelle abbronzata, infatti, sembra sempre più compatta e tonica.

Fate attenzione alla postura: quando siete in piedi, sedete o camminate, avere la schiena ben dritta vi aiuterà non solo a mantenere un aspetto raffinato, ma a evitare strane pieghe del tessuto e visioni poco lusinghiere della vostra pancia.