Sempre più persone scelgono di mangiare alimenti crudi. Dall’avvento del veganin poi la moda del crudismo ha coinvolto anche coloro che non seguono questa filosofia.

Ma, se da una parte mangiare crudo ha i suoi benefici, dall’altra può portare anche a qualche rischio.

A dirlo è il giornale francese “Le Monde” che ha pubblicato sul suo blog on line un articolo su questa dilagante moda intitolato “Gli ossessionati dal crudo”, che  parla in modo del crudismo e delle notizie relative che circolano sul web in modo ironico e non certo scevro da critiche.

In effetti, come poi ha ribadito con un altro articolo anche il “Corriere della Sera”, mangiare tutto crudo non è una buona cosa per la salute e questo per due serie di motivi.

In primo luogo perché la cottura è un processo fondamentale per eliminare, attraverso il caldo, la possibile presenza di batteri e altre sostanze pericolose dalla verdura, ma anche da altri alimenti quali carne e pesce.

In secondo luogo perché i cibi crudi sono meno digeribili e la cottura, secondo molti recenti studi, aiuterebbe a rendere disponibili le sostanze nutritive contenute nella frutta e nella verdura, come le vitamine e gli antiossidanti.

Come al solito, la giusta via è sempre nel mezzo.