La cucina a vista è una soluzione molto contemporanea ed perfetta per creare più spazio nelle abitazioni dei nostri giorni, spesso dalle stanze più anguste rispetto a quelle del passato, oppure per le case completamente open space, come i loft.

La cucina a vista forma un tutt’uno con l’ingresso o il soggiorno o la living room, e proprio per questo le idee per arredare quest’area devono essere ricercate, eleganti e amalgamarsi al meglio con il resto dello spazio: spesso la cucina a vista è proprio la prima cosa che vede chi entra in casa.

Scopriamo, allora, alcune idee per arredare la cucina a vista al meglio e trasformarla nel vero e proprio “orgoglio” della casa.

  • La cucina a vista, se di ridotte dimensioni, potrebbe avere una singola parete attrezzata, mentre un piano aggiuntivo e il lavandino – a completare un compatto triangolo di lavoro – potrebbero trovare posto su un’isola all’americana parallela alla parete, a cui aggiungere anche degli sgabelli. Senza muri a dividere cucina e soggiorno lo spazio sarà ampio e arioso.
  • Un modo per sfruttare tutto lo spazio di una cucina a vista è arredarla con pensili e armadi fino al soffitto, di colore chiaro: daranno l’idea di ordine e creeranno una parete per riflettere la luce e illuminare l’area.
  • Una disposizione aperta non significa che gli spazi siano indistinguibili l’uno dall’altro: idea è quella di utilizzare un materiale o un colore che unisca soggiorno a cucina ma farlo nei due ambienti in maniera diversa. Un esempio? Posizionare sul soffitto del soggiorno delle travi a vista in legno e poi utilizzare lo stesso legno per l’isola e i mobili della cucina.
  • I tappeti sono un’altra idea arredo utile per definire le aree diverse i tappeti per la cucina possono essere coordinati comunque al tappeto del salotto.
  • Se desiderate una struttura più mobile rispetto all’isola, che può essere spostata all’occorrenza per riunire cucina e soggiorno e dare vita a un ampio spazio, la soluzione giusta è collocare il tavolo tra cucina e soggiorno. Se necessario sarà anche un utile piano lavoro in più.
  • Qualora vogliate che la cucina a vista sia comunque in qualche modo separata dal soggiorno potrete protendere per la creazione di un ampio arco, in muratura ma anche solo in cartongesso, che divida in parte i due ambienti.
  • Uno dei dubbi principali di chi sceglie la cucina a vista è la presenza degli elettrodomestici, che potrebbero risultare sgraziati e poco piacevoli alla vista. Negli anni sono due le soluzioni al problema che hanno preso il sopravvento: la scelta di elettrodomestici a incasso oppure la scelta di modelli inox o colorati, esteticamente molto validi.
  • Tappeti, vasi, barattoli, sono tanti gli oggetti che possono decorare la cucina a vista: importante sempre che lo stile e i colori si sposino bene con quelli del soggiorno.
  • La cucina a vista, infine, deve essere sempre estremamente ordinata, perché non si può chiudere la porta per nascondere i piatti del giorno prima. La presenza della lavastoviglie in questo caso è molto utile, perché invece di riporre piatti, pentole stoviglie e bicchieri nel lavandino, si può mettere tutto in lavastoviglie in attesa del lavaggio.