Gli alimenti per essere tagliati correttamente e in modo rapido richiedono una buona tecnica che si acquisisce con il tempo ma anche gli attrezzi giusti. Gli alimenti devono essere affettati in modo corretto anche per garantire una bella presentazione del piatto in tavola.

Innanzitutto il coltello deve sempre avere una lama ben affilata, sono di gran moda quelli con la lama in ceramica che garantiscono un’ottima durevolezza. L’impugnatura deve sempre essere antiscivolo per permettere un taglio preciso, alcuni sono realizzati con materiale antibatterico per garantire il massimo dell’igiene. Riporli con cura nella loro custodia è fondamentale perché la lama non si rovini a contatto con altri utensili da cucina e per evitare di tagliarsi accidentalmente. Può essere acquistato anche un affilalame per poter avere sempre del coltelli sempre perfetti. Il coltello da pane è seghettato perché questa particolare forma permette di tagliare con maggiore comodità la crosta del pane.

Può essere usato anche per l’ananas, il melone e il cioccolato, e deve essere affilato con uno strumento specifico. Lo spelucchino è di piccole dimensioni e si usa per sbucciare gli agrumi e per pelare gli ortaggi. Può essere usato anche per tagliare il formaggio.

Il coltello classico da cucina si usa per tagliare la carne cruda mentre per gli arrosti è preferibile il coltello elettrico. Per sfilettare il pesce è necessario avere il coltello da pesce altrimenti si rischia di intaccare la compattezza del filetto stesso.

Sono stati elencati quattro tipi di coltelli che non devono assolutamente mancare all’interno di una cucina, spesso sono in vendita anche con il relativo ceppo dove poterli riporre. Per ciascun alimento esistono delle specifiche tecniche che riducono i tempi, per la cipolla occorre prima tagliare l’estremità e poi con un coltellino privarla della pelle.

Il taglio deve essere verticale per avere delle striscioline e orizzontale se si vogliono avere dei cubetti. La julienne di carote si ottiene pelando la carota e usando uno spelucchino, meglio dividerla prima in più parti per poi effettuare un taglio verticale. Per le verdure e le erbe aromatiche è preferibile arrotolare la foglia perché è molto sottile e poi procedere con il taglio. Imparando queste semplici tecniche si impiega poco tempo per pulire e tagliare gli ingredienti necessari per le ricette, inoltre avranno sempre una forma perfetta e uguale da consentire una cottura omogenea.

Se i coltelli sono usati e conservati correttamente garantiscono una durata anche di venti anni quindi, considerando quest’elemento si può anche fare una spesa adeguata per acquistarli.

Fonte:Martha Stewart.