La cucina francese è un tipo di cucina cui non si ci accosta sempre senza pregiudizi. Perché spesso nei film si vede che i piatti francesi sono creativi, colorati ma scarni e poco sazianti. Ma non è così. Basti pensare che sono tantissime le ricette francesi che sono entrate di diritto nella nostra quotidianità, come le crepe e i croissant, nonché il gateau. Ma anche e soprattutto i vini e gli alcolici, uno su tutti lo champagne, che è a tutti gli effetti un vino che proviene dalla regione omonima, come anche il bordeaux e altri. Per non parlare dei dolci: la maggior parte di quelli di uso comune provengono proprio dalla Francia, come la crema chantilly, la creme brulée e così via.

Galleria di immagini: Cucina francese

In generale però, una volta abbracciata, la cucina francese resta una delle più apprezzate al mondo e consta di piatti unici a base di carne, pesce oppure formaggi, che sono presenti in grande varietà. Tra i formaggi c’è il roquefort, che si usa per insalate o soufflé, ma anche per sformati e salse. Tra i più noti ci sono il brie e il camembert. Ma il formaggio è anche la componente fondamentale della fonduta, formaggio che viene fuso direttamente a tavola e che va necessariamente consumato con il vino, perché la commistione con l’acqua potrebbe causare problemi allo stomaco, e non solo di tipo digestivo.

Una celebre tipicità francese è rappresentata dai prodotti di panetteria, come i già citati croissant, ma anche le madeleine, che tanto ispirarono Marcel Proust, le brioche e naturalmente le baguette, il pane francese allungato che tutti portano sotto il braccio. Tra i prodotti di panetteria della cucina francese spicca il pain au chocolat, ossia pane ripieno di crema al cioccolato.

Verdure cotte e crude sono le grandi protagoniste degli antipasti, che si accompagnano a tante salse. Non bisogna dimenticare infatti che la Francia è pur sempre la patria della maionese. Tra le altre ci sono la aioli e la roquefort. Le verdure sono parti integrante delle numerose zuppe – molto apprezzata è la zuppa di cipolle – mentre altri piatti molto diffusi sono le quiche, la mousse, le crepe, anche nella variante salata, il soufflé e il flan.

Ma dove si può assaporare la cucina francese in Italia? Tra i ristoranti segnalati su Internet, si trova il Sarabanda ovvero La Maison de l’Entrecote, che si trova a Roma e ha ricevuto dalle community gastronomiche feedback davvero ottimi in termini di qualità e cortesia, o anche ad Arcevia, in provincia di Ancona, che ospita l’Antico Borgo, che serve oltre alla cucina francese anche quella di altri paesi europei.