I dolci tipici della cucina svedese sono caratterizzati dall’utilizzo di spezie come la cannella e, soprattutto per quanto riguarda le ricette di torte e dolci al cucchiaio, i frutti di bosco. Realizzare dolci tradizionali svedesi non è così complicato, basta seguire le ricette giuste.

Cominciamo con i Bullar, ovvero le tipiche brioches dalla forma arrotolata e dallo spiccato profumo di cannella, definiti da molti i nonni dei tipici cinnamon rolls americani. Non essendo particolarmente dolci, possono essere impiegati nella colazione del mattino, come merenda oppure caldi accompagnati a del gelato. Per realizzarne una ventina di pezzi vi serviranno 450 gr di farina, 100 gr di zucchero, 250 ml di latte, 75 gr di burro, una bustina di lievito, della cannella, un pizzico di sale e dello zucchero a granella. Per la farcitura invece vi serviranno 50 gr di zucchero, 50 gr di burro e un cucchiaio di cannella. Per prima cosa dovrete sciogliere il lievito nel latte tiepido, intanto mescolerete la farina con lo zucchero, il sale e la cannella, aggiungendo il burro fuso e infine il latte. Dovrete impastare fino a quando non otterrete una pasta omogenea ed elastica, che coprirete e lascerete lievitare per circa 2 ore, fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume.

Trascorse le due ore dividerete l’impasto in due, stendendo due rettangoli dallo spessore di circa mezzo centimetro. Dopo avere fatto ammorbidire il burro della farcitura, vi aggiungerete la cannella e lo zucchero, spalmando il composto sui due rettangoli di pasta, che arrotolerete dando loro la forma di due salsicciotti. Dopo avere tagliato tante fettine spessa circa 3 centimetri, le disporrete su una teglia rivestita di carta forno, e li lascerete lievitare una seconda volta per mezz’ora. Terminata anche questa seconda lievitazione, li cospargerete di granella di zucchero e li infornerete per una mezz’ora scarsa a 190°.

Diffusissimo in Svezia è il Hjortronparfait, un dolce al cucchiaio a base di frutti rossi da preparare con 400gr di mirtilli o i frutti di bosco che più preferite, 2 cucchiai di zucchero, 400ml di latte, 1 cucchiaio di farina e mezzo cucchiaino di zucchero vanigliato. Inizierete lavando i frutti di bosco, riponendoli in una ciotola e spolverandoli di zucchero. Poi diluirete la farina con un po’ di latte freddo, aggiungendo il resto dello zucchero e del latte, mescolando fino a ottenere un composto uniforme. Verserete il composto in una pentola, portando molto lentamente a ebollizione. Quando il budino avrà raggiunto la giusta consistenza, potrete aggiungere all’ultimo lo zucchero vanigliato. Potete decidere se aggiungere i frutti di bosco direttamente nel budino a mo’ di decorazione una volta raffreddato, o se servirli separatamente dalla crema.