Ricordate i tempi in cui le nonne e le mamme passavano giornate intere ai fornelli a preparare il pranzo e la cane per tutta la famiglia?

È arrivato il momento di dimenticare tutto questo e fare spazio alle novità hi-tech che arrivano dalla 19° edizione di EuroCucina, la manifestazione dedicata alla cucina, in tutti i suoi aspetti, in questi giorni alla Fiera di Rho.

Novità iper tecnologiche che cambieranno per sempre il nostro modo di intendere la cucina, sia negli spazi che nelle tecniche.

Gli obiettivi che si sono posti i progettisti di diverse case di produzione di elettrodomestici sono tre: in primo luogo la riduzione degli sprechi delle risorse, poi la possibilità di avere a casa una cucina dalle prestazioni professionali e, in ultimo, la possibilità di controllare le apparecchiature da remoto, attraverso tablet e pc.

Cosa diventa questo nella pratica?

Per la Bosh si trasforma in una lavastoviglie in grado di far risparmiare fino a 128 euro all’anno, grazie ad uno speciale meccanismo che permette di riciclare l’acqua e l’utilizzo di Zeolite, minerale in grado di trasformare l’umidità in calore.

Indesit, invece, ha risolto l’ultimo punto: i nuovi apparecchi, che sono ancora dei prototipi, potranno essere accesi o spenti direttamente con il computer, come il forno, ed è allo studio anche uno speciale frigorifero che avverte il proprietario degli alimenti che mancano.