Quando si decide di arredare casa, soprattutto se si ha un budget limitato, è importante ottimizzare le spese, optando per soluzioni come le cucine economiche, che permettano di massimizzare i benefici con un prezzo contenuto.

Ecco 5 suggerimenti per scegliere una delle tante cucine economiche in commercio, senza rinunciare al confort ed al piacere di vivere la stanza.

  1. Semplicità: il primo consiglio quando si decide di scegliere tra le tante cucine economiche disponibili, è quello di puntare alla semplicità. La bellezza di una cucina dipende dalla sua reale funzionalità e dalla sua capacità di assecondare, nel corso del tempo, i bisogni e le necessità degli abitanti della casa. In quest’ottica, è fondamentale scegliere complementi utili e che, soprattutto, rispettino uno stesso stile di arredamento.
  2. Materiale: se si deve scegliere una delle tante cucine economiche, è fondamentale tenere a mente uno degli elementi chiave dell’arredamento, ovvero il materiale. In questo caso, benché tradizione lo reputi come scadente, il laminato è un ottimo compromesso tra qualità e prezzo. Il laminato, infatti, oltre ad essere disponibile in numerosi varianti, permetterà di allungare la vita della cucina.
  3. Fai-da-te: per ridurre notevolmente i costi delle cucine economiche e, allo stesso tempo, renderle maggiormente personalizzate, il suggerimento è quello di optare per il fai-da-te, soprattutto per tutti gli accessori che saranno utilizzati quotidianamente. Sotto-pentole, porta posate ed altri elementi possono dunque dare libera espressione alla fantasia senza rinunciare al gusto.
  4. Pochi cassetti: un’altra delle soluzioni per l’acquisto di cucine economiche è quella di optare per complementi di arredo a griglie, sprovvisti di sportelli o di cassetti che, nella tabella dei costi, incidono maggiormente. Numerosi negozi offrono soluzioni aperte, nelle quali riporre ordinatamente piatti, bicchieri e tutti i prodotti necessari alla vita quotidiana.
  5. Dove investire: l’unica parte delle cucine economiche sulla quale non bisognerebbe mai risparmiare è il top. Questo perché è la parte più utilizzata – e consumata – della stanza; acquistarne uno di qualità bassa potrebbe richiedere un intervento ultriore col passare del tempo, aumentando i costi.