Bella e soprattutto buona, la frutta è uno degli alimenti base della nostra dieta. Ricca di vitamine, antiossidanti e proprietà benefiche, la frutta, specialmente quella di stagione, è un toccasana per la nostra salute. E come per ogni tipo di alimento, ognuno di noi ha le sue preferenze: dai bambini che amano le fragole perché rosse, buffe e gustose, agli adulti che invece hanno una passione smisurata per melograno e ananas.

Quello che però non sapete è che alcuni frutti hanno delle caratteristiche non molto conosciute. Oggi vogliamo svelarvi le 10 cose che non sapevate sui frutti più comuni e conosciuti da tutti. Ecco alcuni esempi.

- Lamponi: questo frutto così rosso e saporito fa parte della famiglia delle Rosaceae che comprende anche le rose e il biancospino.

- Anguria quadrata: questa particolare forma di anguria è nata in Giappone ben 30 anni fa. Tipicamente utilizzata a scopo decorativo, l’anguria quadrata ha poi spopolato in tutto il mondo.

- Fragole: non sono un vero e proprio frutto. Sembra infatti che, dal punto di vista botanico, le fragole siano un “frutto aggregato”, ovvero un frutto che si sviluppa dalla fusione di diversi ovari separati in un unico fiore. I veri frutti sarebbero infatti quei piccoli semini gialli che troviamo sulla superficie della fragola.

- Melograno: i chicchi del frutto sono più di 600.

- Pere: al genere Pyrus e, come le fragole, non sono dei frutti, ma il loro nome corretto è “pomi”. Il frutto vero e proprio è costituito dal torsolo e dai suoi semi.

- Limone: oltre ad essere un potente depurativo, il limone ha tantissime proprietà benefiche. Tra le altre sembra che il limone sia un potente antidoto contro i veleni: soprattutto nel mondo arabo, il limone è stato lungamente utilizzato come pianta curativa, specialmente nel caso di intossicazioni o di morsi di animali velenosi.

- Ananas: è ancora oggi uno dei frutti tropicali più apprezzati ed è un potente digestivo naturale. E’ molto digeribile e contiene un enzima simile alla pepsina che riesce a rendere facilmente assimilabili anche le proteine più complesse, siano esse di carne, di uova o di pesce.

- Arancia: frutto dalle origini antiche, l’arancia ha anche un significato molto particolare. Secondo la mitologia greca, infatti, Giunone portò in dote al suo matrimonio con Giove dei piccoli alberi che producevano frutti dorati: arance e limoni, simbolo di amore e fecondità. Ancora oggi i fiori d’arancio vengono utilizzati durante il giorno delle nozze in quanto vengono considerati simbolo di purezza.

- Albicocche: altro frutto molto amato dai più piccoli, le albicocche, in Inghilterra, vengono utilizzate anche per produrre un vino molto particolare, l’apricot wine, e un superalcolico, l’apricot brandy.

- Ciliegie: amate da tutti specialmente durante la stagione estiva, le ciliegie hanno numerose proprietà benefiche per i diabeticie sono consigliate nei casi di disturbi alla circolazione e alle vie intestinali.

photo credit: angelocesare via photopin cc