Dal set alla vita politica: tutto è davvero possibile, come dimostra Cynthia Nixon, un tempo tra le protagoniste di una delle serie cult al femminile e oggi candidata come governatrice di New York.

Conosciuta come volto storico di Sex & the City, in cui interpretava il ruolo dell’avvocatessa Miranda Hobbes, l’attrice statunitense ha infatti annunciato, attraverso un video postato su Twitter, la sua candidatura alle primarie democratiche di settembre, che la vedranno sfidarsi con l’attuale governatore di New York, Andrew Cuomo.

Nel video, Cynthia Nixon racconta il suo amore per la Grande Mela, la città in cui ha sempre vissuto, e si mostra insieme al figlio e alla moglie, Christine Marinoni, sposata nel 2012, non appena lo Stato ha legittimato i matrimoni gay.

Amo New York, non ho mai desiderato vivere altrove, ma qualcosa deve cambiare” – dichiara l’ex Miranda di Sex & the City, snocciolando i temi cardine del programma: dalla riforma del sistema sanitario al miglioramento della linea metropolitana fino alla sospensione della carcerazione di massa.

E mentre racconta il suo programma elettorale e le sfide che si prefigge, il video la riprende intenta a passeggiare tra le vie di Manhattan, in quelle stesse strade che hanno contribuito a renderla famosa sul set, accanto a Sarah Jessica Parker (Carrie Bradshaw), Kim Kattrall (Samantha) e Kristin Davis (Charlotte).

La scelta dell’attrice di intraprendere la vita politica, però, non arriva dal nulla: Cynthia Nixon infatti era già stata protagonista di diverse battaglie progressiste, oltre che testimonial della lotta contro il cancro che è riuscita a sconfiggere qualche anno fa.

Potrà contare sull’appoggio dei fan per farsi eleggere? Difficile dirlo, anche perché per molti di loro, la sua candidatura in politica mette definitivamente la parola fine a una nuova stagione, più volte annunciata e altrettante smentita, del telefilm.

Certo è che l’elezione di Miranda, pardon… di Cynthia Nixon, segnerebbe una svolta senza precedenti: l’attrice sarebbe infatti la prima donna e insieme la prima persona omosessuale a governare la città di New York.

In bocca al lupo!

Leggi anche E’ nato il figlio di Fedez e Chiara Ferragni | Weinstein: dalle accuse di molestie alla bancarotta