{#Gucci} sceglie di dare un tocco green alle nuove linee di {#scarpe}, le collezioni Sustainable Soles, dedicate alla moda da donna e da uomo con un particolare molto importante in comune: un occhio attento all’ecologia. A rendere uniche queste calzature, rigorosamente prodotte in Italia, è il materiale di cui sono composte: plastica biodegradabile e pelle a concia vegetale, il tutto secondo le certificazioni internazionali che ne attestano l’ecocompatibilità.

Arriveranno a giugno le Sustainable Soles, nei negozi come sul sito web della maison al prezzo di 150 euro, fiore all’occhiello delle linee dedicate alle scarpe del brand che ripropone così la linea guida già seguita lo scorso anno, quando grazie alla collezione di {#occhiali} ecologici si è unito alla folta schiera di nomi che hanno già abbracciato la causa dell’ecosostenibilità. Un passo fondamentale e necessario per l’ambiente di cui si è fatto carico il mondo del fashion, diventando argomento principale del Copenhagen Fashion Summit, evento completamente dedicato al connubio moda e ambiente che si è tenuto solo un mese fa con grande partecipazione da parte di giovani e affermati esponenti del settore.

Se per l’uomo Frida Giannini, direttore creativo della maison, ha pensato a delle sneakers in pelle perfettamente al passo coi tempi, per la donna la scelta è caduta su uno dei {#trend} che da qualche anno non abbandona mai il guardaroba femminile, senza fare differenza tra le stagioni: le {#ballerine}, calzature versatili ed eleganti senza dover rinunciare alla praticità. Si chiamano Marola Green, in plastica biodegradabile e suola bio, e sono caratterizzate da un taglio asimmetrico ma particolarmente accattivante; adatte a ogni tipo di look da giorno, saranno disponibili in ben quattro colori: blush, un cipria ramato intenso, taupe, marrone talpa, black e black con logo a contrasto in bianco.

Fonte: Grazia