La designer olandese Marieke Staps ha da poco presentato al pubblico un oggetto veramente particolare. Si tratta di una lampada eco-compatibile il cui funzionamento è basato sull’utilizzo di fango.

L’alimentazione avviene attraverso celle costituite da rame e zinco e poste nella base della lampada, dove viene inserito del fango che, grazie agli organismi contenuti al suo interno fornisce abbastanza energia da permettere al LED, posto in alto, di accendersi.

Il nome di questo insolito complemento d’arredo è Soil Lamp. Il design scelto è un po’ spoglio e tuttavia molto chic.

Il guscio esterno della lampada è interamente in vetro e la parte che rappresenta la lampadina è in vetro temperato.

un altro fattore importante è che questa lampada non ha costi di manutenzione. Per farla funzionare è sufficiente aggiungere una goccia d’acqua di tanto in tanto, garantendo un importante risparmio in termini di energia elettrica.

Al momento è disponibile in un’unica misura che preclude il suo utilizzo a semplice “lampada da scrivania”, non resta che sperare di vedere in futuro una linea di queste lampade adatte all’illuminazione di tutta la casa. Trattandosi di un prototipo purtroppo non siamo in grado di fornire prezzi o altri dettagli in merito all’acquisto.