Nel corso degli ultimi tempi, davvero in molti si stanno sensibilizzando circa le problematiche ambientali: è risaputo quanto il nostro amato pianeta sia a rischio e qualsiasi iniziativa utile per salvaguardarlo è di certo ben gradita.

A tal proposito, arriva dagli Stati Uniti d’America una proposta decisamente curiosa: il matrimonio eco-friendly. Ma in cosa consiste?

Noi donne sappiamo bene che la tradizione vuole che la sposa indossi qualcosa di vecchio, qualcosa di nuovo, qualcosa di blu e qualcosa di prestato. Il matrimonio green suggerisce ora anche qualcosa di ecologico, e la scelta si può applicare direttamente sin dall’organizzazione dello splendido evento. L’iniziativa è lodevole perché può aiutare a evitare sprechi e a infondere, nelle persone, una cultura eco-sostenibile.

Si parte dagli inviti e dai menù, che possono essere stampati su carta riciclata, per proseguire con la scelta di piante vere come centrotavola, da portare con sé dopo il ricevimento. Il banchetto può essere organizzato da un servizio catering che fa uso di prodotti biologici oppure è possibile far riferimento al commercio equo e solidale.

Se siete preoccupati per le vostre tasche è bene sapere che non vi sono motivi per esserlo, perché i costi non dovrebbero aumentare. E, nel frattempo, si potrebbe dare un piccolo ma importante aiuto per la salvaguardia dell’ambiente.