Fra pochi giorni, il Lazio dovrà salutare definitivamente la vecchia televisione analogica: dal 16 novembre nessun altro canale generalista sarà visibile in assenza di un decoder digitale.

Lo switch off crea sicuri grattacapi per i consumatori. In questo frangente, tuttavia, proveremo ad analizzare il rovescio della medaglia, ovvero i vantaggi del digitale terrestre.

Oltre ad un maggiore numero di canali nazionali, il DTT permette di ridurre sensibilmente l’inquinamento elettromagnetico: su una singola frequenza classica possono essere trasmessi più di quattro canali digitali contemporaneamente.

Ricordiamo, per chi ancora non ne fosse a conoscenza, come non sia necessario cambiare il proprio televisore: occorre semplicemente acquistare un decoder da collegare al vecchio apparecchio.

Le offerte presenti sul mercato prevedono prezzi a partire da circa 30 euro, tuttavia i modelli base non consentono l’accesso alle offerte Pay TV, non essendo dotati di slot per la smartcard Mediaset o Dhalia. Per quanto riguarda i televisori di nuova produzione, dalla scorsa primavera la quasi totalità degli apparecchi in vendita prevede un ricevitore digitale incorporato.

Di seguito, un breve filmato illustrativo sull’installazione del decoder.