Rude, sguardo magnetico ed estremamente sexy. Quando a dirlo è la classifica 2008 di People, che l’ha piazzato al secondo posto dopo l’affascinante australiano Hugh Jackman, c’è da crederci: Daniel Craig, occhi di ghiaccio e fisico d’atleta, torna al cinema come villain ne “Le avventure di Titin – Il segreto dell’Unicorno”, il nuovo film d’animazione diretto da Steven Spielberg il quale arriverà nelle sale cinematografiche italiane il prossimo 28 ottobre. Prodotto da Peter Jackson e ispirato al personaggio dei fumetti nato dalla matita di Hergé, il film sarà presentato in anteprima all’imminente Festival Internazionale del Film di Roma, ospite della sezione dedicata ai più piccoli Alice in Città.

Galleria di immagini: Daniel Craig

Il bel tenebroso interpreterà il ruolo di Ivan Sakharine, il perfido collezionista alla ricerca di un tesoro di inestimabile valore e acerrimo avversario di Tintin. Il britannico Craig ha, per l’occasione, prestato movimenti e voce al cattivo Sakharine nel film completamente realizzato in motion capture 3D, tecnica innovativa che ha utilizzato per l’occasione effetti speciali messi a punto dalla compagnia che ha prodotto quelli della saga de “Il Signore degli Anelli” proprio di Jackson.

Dopo una lunga presenza in ruoli secondari in alcune pellicole apprezzate da pubblico e critica come “Elizabeth”, “Era Mio Padre” e “The Mother”, {#Daniel Craig} è finalmente approdato a interpretazioni di maggior rilievo, fino all’exploit nei panni del nuovo James Bond nella saga dedicata al personaggio creato da Ian Fleming nelle pellicole “Agente 007 – Casino Royale” e “Agente 007 – Quantum of Solace”, rispettivamente del 2006 e 2008. Non solo personaggi di fantasia ma anche drammi storici hanno costellato la carriera dell’attore di Chester come in “Munich“, diretto dallo stesso Spielberg sulla tragedia dell’attentato terroristico del 1972 durante le Olimpiadi di Monaco e l’operazione “Collera di Dio” attuata dal governo israeliano per dare la caccia ai terroristi, e “Defiance”, in cui interpreta il fratello di Liev Schreiber e Jamie Bell intento a sfuggire ai rastrellamenti nazisti in Polonia rifuggiandosi nelle foreste bielorusse per organizzare, insieme agli altri due, la resistenza con la milizia tedesca.

Non manca poi il nuovo e attesissimo thriller di David Fincher, “Millennium – Uomini che odiano le donne” (“The Girl with the Dragon Tattoo”), secondo adattamento cinematografico del primo romanzo della trilogia “Millennium” di Stieg Larsson previsto nelle sale nei primi mesi del 2012. Affiancato dall’emergente Rooney Mara, Craig interpreterà il ruolo del giornalista d’assalto Mikael Blomkwist il quale si ritroverà a indagare sul presunto omicidio, accaduto ben quarant’anni prima, di una ragazza scomparsa nel nulla. Ad accrescere la curiosità sul film, c’è anche la colonna sonora realizzata da Trent Reznor, padre del progetto industrial rock Nine Inch Nails, e Atticus Ross che insieme hanno formato la coppia d’oro vincitrice dell’Oscar alla migliore colonna sonora agli Academy Awards 2011 per “The Social Network”.