Stravagante, fuori dalle righe ma allo stesso tempo anche elegante e raffinato: David Bowie compie 69 anni tra enormi successi planetari e continui cambi di look, in una metamorfosi che si protrae ormai da circa 50 anni, tanti quanti sono i suoi anni di carriera nella scena musicale.

Nato a Londra nel 1947, in mezzo secolo il Duca Bianco ha sfoggiato i look più disparati, grazie ai vari alter ego che li hanno accompagnato, da Ziggy Stardust e Aladdin Sane, al Duca Bianco e Nathan Adler: il tutto tra lustrini brillanti e make up particolari – come l’iconico lampo sul viso, per citarne uno tra i più noti –, lasciando spazio, specie negli ultimi decenni, anche a outfit più “sobri” ed eleganti, ma non per questo meno memorabili.

Galleria di immagini: David Bowie: i look del Duca Bianco

Tra i look che più identificano Bowie e la sua carriera ci sono senza dubbio quelli di inizio anni ’70, quando nei panni di Ziggy Stardust, alieno androgino venuto dallo spazio, si è esibito in uno “show dalle mille meraviglie” dove la figura del Duca Bianco si fondeva perfettamente a quella teatrale: capelli tinti rosso fuoco e immancabile make up, impossibile dimenticare le tutine attillate, corte o lunghe, dai colori e dalle fantasie più disparate.

Anche i volumi certamente ne hanno fatto da padrona, specie nel periodo di Aladdin Sane, tra tute dalle spalle e pantaloni molto importanti, realizzati dallo stilista Kansai Yamamoto.

Ma David Bowie non è solo sinonimo di stravaganza, ma anche di grande eleganza: svestiti i panni dei suoi alter ego l’artista ha saputo dimostrare di avere un buon gusto – aiutato dalla sua forma fisica – sfoggiando impeccabili completi per le occasioni più importanti, come negli anni 2000, dove spesso e volentieri viene accompagnato a braccetto dalla moglie Iman.

David Bowie: la sua impronta nel mondo della moda e dello spettacolo

Questi suoi iconici outfit sono stati oggetto di ispirazioni per colleghi e volti dello spettacolo ma anche della moda: uno degli esempi più lampanti arriva decenni più avanti quando, nel video Poker Face, Lady Gaga porta una stella blu sul volto proprio come il Duca Bianco.

Il fulmine rosso, infatti, è una delle raffigurazioni più celebri del Bowie rock star, tanto da essere stato riproposto in tutte le salse e da moltissime persone, tra cui anche la modella Kate Moss che per le cover di Vogue UK (maggio 2003) e Vogue Paris (dicembre 2012) ha posato con l’iconica saetta sul volto. E come dimenticare quando, nel 2014, ai Brit Awards la stessa modella è andata a ritirare un premio assegnato al Duca Bianco sfoggiando la stessa tutina indossata da David Bowie durante il tour del 1973 Ziggy Stardust?

L’artista britannico ha lasciato un segno non solo nella cultura pop ma anche nella moda: basta pensare a una giacca a righe indossata dallo stesso sempre a inizio anni ’70 e che ha ispirato un capo per una collezione risalente al 2010 firmata Givenchy.

Più recentemente, nel 2013, Ziggy Stardust è tornato a ispirare un’altra casa di moda importante, salendo in passerella per la maison Jean Paul Gaultier, ricreando una tutina attillata e monospalla con tanto di taglio di capelli e colore identici.

David Bowie: 69 anni e un nuovo album

Un 69esimo compleanno, quello di David Bowie, festeggiato con un altro avvenimento importante: proprio l’8 gennaio è uscito il suo nuovo album, Blackstar, il 28esimo della sua più che longeva carriera.

Blackstar esce dopo “The Next Day”, l’album pubblicato nel 2013 dopo ben 10 anni lontano dalle scene musicali: tuttavia la “stella nera” viene definita come un “passo avanti” rispetto al penultimo album in quanto “più sperimentale e più rischioso”, che unisce le note del rock a quelle jazz e per questo non può essere catalogato in maniera precisa.

L’Italia può vantare di una grande esclusiva del nuovo album del Duca Bianco, un’edizione speciale tempestata da cristalli Swarovski: unica pecca, forse, il numero limitato, da collezione.