Sembra ormai certo che David Cronenberg tornerà a dirigere uno dei suoi capolavori, “La mosca”, film del 1986 con Jeff Goldblum e Geena Davis. La notizia è rimbalzata nei giorni scorsi direttamente dagli Stati Uniti sulle pagine de il Cinematografo.

Il regista canadese sarebbe interessato a porre di nuovo mano al film, a sua volta rifacimento di un classico della fantascienza anni cinquanta, “L’esperimento del dottor K”, del 1958, con Vincent Price. La storia narra le disavventure di uno scienziato che subisce una orrenda mutazione dopo un incidente occorso durante un esperimento di teletrasporto.

Può sembrare strano che Cronenberg ceda alla moda del remake, ormai dilagante nell’industria cinematografica, così povera di idee e iniziative. In realtà potrebbe esserci un’altra spiegazione.

Dopo film riusciti come “A History of violence” e “La promessa dell’assassino”, Cronenberg si è dedicato lo scorso anno alla versione operistica, con musiche di Howard Shore (qui il sito ufficiale dell’opera).

Il regista potrebbe quindi aver ripensato al suo lavoro del 1986, ritenendo che i tempi siano maturi per dire qualcosa di diverso e dare allo spettatore nuove emozioni…