David Letterman, il famosissimo conduttore televisivo statunitense in onda in Italia su SKY Uno, ha ammesso pubblicamente di avere avuto delle relazioni extraconiugali con alcune donne del proprio staff. La confessione avviene a seguito di un tentativo di ricatto, subito dal presentatore nelle scorse settimane. Un uomo, informato dei fatti, ha richiesto il pagamento di 2 milioni di dollari in cambio del proprio silenzio sulla spinosa faccenda.

Letterman ha tempestivamente informato la polizia, la quale ha provveduto a ordire un tranello per arrestare il malintenzionato. Grazie, infatti, ad un assegno falso, le forze dell’ordine hanno individuato e arrestato il ricattatore, attualmente impiegato presso la redazione di 48Hours.

Il conduttore ha deciso di rendere pubblica l’intera vicenda per proteggere i propri famigliari e le altre persone eventualmente coinvolte, così come sottolineato durante la sua trasmissione:

La mia risposta alle accuse di relazioni sessuali è stata: “È vero, sono avvenute”. Sarebbe stato imbarazzante se la cosa fosse diventata pubblica? Forse sì. Sentivo però il bisogno di proteggere questa gente e certo di proteggere la mia famiglia.

Letterman, sposato da un anno e padre di un figlio di sei, giovedì mattina si è recato da un Gran Giurì per testimoniare ed esporre i fatti dell’intera vicenda. Al momento, non sono pervenuti commenti né dalla moglie del presentatore né dal proprio staff di lavoro.