Avete una parete un po’ spoglia e nessunissima idea su come riempirla? Oppure volete un pavimento stravagante, ma senza risultare pacchiani? C’è una tendenza evergreen che potrebbe salvarvi, una moda che ha preso piede negli ultimi anni in grado di adattarsi a gusti e stili differenti: il lettering.

Ormai non è certo una novità: lettere, frasi, parole, numeri sono diventati decorazioni a tutti gli effetti, e non solo sulle pareti. In effetti il lettering ha una doppia valenza: grazie a font particolari (e qui permettetemi di dirlo si apre un vero e proprio mondo) le scritte possono diventare vere e proprie opere d’arte a livello visivo, mentre dall’altra possono assumere significati personalissimi.

Ora, quando si deve decorare una parete, o anche un pavimento per quanto possa sembrare strano, si apre un dilemma: una scritta è per sempre oppure solo per qualche tempo?!? Nel caso del pavimento è vera la prima, almeno finchè non si è disposti nuovamente a spendere migliaia di euro per rifarlo; nel caso della parete si può scegliere, perché ormai tra sticker e decorazioni facilmente staccabili e riutilizzabili il limite è solo la fantasia.

Tuttavia, non tutti i font possibili sono disponibili in quest’ultima forma; senza contare che una scritta dipinta anzichè attaccata sortisce tutto un alto effetto visivo. Come fare allora ad ottenere il risultato immaginato senza sbagliare?

E’ molto semplice: con degli stencil adesivi. Si tratta di una sorta di calco in negativo da riempire semplicemente col colore desiderato, sul muro o sul pavimento sotto allo strato di finitura della resina. E per ottenere l’esatto risultato desiderato è sufficiente muoversi per tempo e ordinare la propria soluzione personalizzata su internet.

Su Google basta digitare “stencil adesivi font” per trovare diversi shop online in grado di soddisfare le esigenze di lettering più disparate: si scelgono innanzitutto il font, la dimensione del carattere e infine le parole da scrivere. Con pochi euro e pochi giorni gli stencil adesivi arrivano a casa e rendono la vita del decoratore fai-da-te decisamente più facile.

Sconsiglio vivamente gli stencil fai-da-te: finiscono sempre per tradire, tanto varrebbe scrivere direttamente a mano libera (altro errore ASSOLUTAMENTE  da evitare!).

Ricordate che scegliere una scritta da dipingere su un muro o su un pavimento è come scegliere un tatuaggio: occorre fare molta attenzione a ciò che si vuole, perchè potrebbe rimanere per tutta la vita. Buone idee!

photo credit: Loozrboy via photopin cc