Decorazioni di Natale: le città, in questi giorni, stanno cominciando a risplendere di luce nuova, è il segnale che il Natale è ormai alle porte. Al classico grigiume delle metropoli, si sostituiscono decorazioni capaci di far sognare i bambini e di far emozionare, anche se per poco, gli adulti. Anche le case si lasciano sedurre dalle decorazioni di Natale, diventando parte di un vero e proprio momento familiare, nel quale grandi e piccini si ritrovano a costruire insieme il proprio albero di Natale.

Quali sono le decorazioni di Natale migliori per la propria casa, senza dover spendere un patrimonio? Ecco sette idee economiche per far brillare la propria abitazione in vista delle festività natalizie.

  1. Barattoli: con i vecchi barattoli della marmellata, lavati, asciugati e senza etichetta, si possono creare dei centrotavola carini e sobri. Si può scegliere di abbellire i barattoli con dell’anice stellato, con alcuni rami secchi lasciando il giusto spazio ad una piccola candela che faccia da punto luce, o con un filo di lampadine per albero. Decorazioni di Natale perfette per il pranzo o la cena in famiglia.
  2. Lampadine: con le vecchie lampadine, ormai esauste, si possono creare delle piccole decorazioni di Natale per l’albero, rendendolo ancora più personalizzato. In questo caso basterà dipingere gli oggetti creando pupazzi di neve o altri disegni che coinvolgano anche i bambini.
  3. Vasetti: rimanendo sempre nel tema delle decorazioni di Natale per la tavola, i vecchi vasetti piccoli delle piantine da balcone possono diventare centrotavola che accolgano candele di cera lunghe e spesse, così da dare ad ogni commensale il proprio spicchio di luce calda.
  4. Pigne: oggetti classici della stagione autunnale ed invernale, una volta aperte e private di tutti i pinoli, possono essere lavate, dipinte e diventare dei veri e propri segnaposto per gli ospiti. Quelle più piccine, con il supporto di fil di ferro, possono diventare una coccarda da appendere fuori dalla porta.
  5. Tappi di sughero: tra tutti gli oggetti, quelli più versatili sono i tappi di sughero. Questi possono diventare decorazioni di Natale per l’albero (colorandoli o intagliandoli) o dei segnaposto particolari, diventando il corpo di un omino costruito con il supporto degli stuzzicadenti.
  6. Giornali: con i vecchi giornali, strappando una pagina alla volta ed arrotolandola su se stessa, è possibile creare centrotavola fantasiosi o decorazioni di Natale per la porta; nel secondo caso, infatti, molto bello è l’effetto visivo che ha la ghirlanda realizzata con vecchie pagine ormai inutilizzate.
  7. Rami secchi: i rami secchi, un classico delle stagioni fredde, oltre ad essere utilizzati per accendere il fuoco del camino, possono essere adoperati per la costruzione di piccole decorazioni di Natale per l’albero, che in questo modo risplenderà di una luce ecosostenibile.