Avere una definizione muscolare degna di un fisico atletico di tutto rispetto, richiede impegno e costanza. L’allenamento mirato alla definizione muscolare è infatti finalizzato al raggiungimento di due scopi ben precisi: la perdita di grasso corporeo e il mantenimento (oppure l’incremento, a seconda dei casi) della massa muscolare. La definizione dipende dal volume dei propri muscoli, dal contenuto di acqua presente in essi e dallo spessore della cute. Il fitness può aiutare molto a raggiungere entrambi gli scopi, basta solo seguire alcune semplice regole.

Definizione muscolare: l’allenamento

Quando si pratica il fitness mirato alla definizione muscolare, gli esercizi sono tutti caratterizzati da alta intensità e da tempi di recupero, tra una serie e l’altra, che non devono superare mai i due minuti. È proprio l’alta intensità a stimolare e a rendere efficace la definizione muscolare: per questo motivo bisognerebbe essere in grado di utilizzare carichi piuttosto importanti quando si effettuano esercizi multiarticolari oppure cercare di andare oltre il senso di bruciore che potrebbe avvertirsi ai muscoli mentre si eseguono gli esercizi.

Un altro segreto da conoscere, quando si parla di definizione muscolare, è la variabilità negli esercizi: eseguire esercizi sempre diversi permette di incidere maggiormente sulle fibre muscolari. Cosa molto importante poi: mai e poi mai allenarsi a digiuno! Il corpo deve inoltre essere idratato di continuo ed è per questo che nel corso dell’attività fisica occorre bere di continuo, magari servendosi non soltanto di acqua ma anche di integratori di sali minerali. Al termine della sessione di allenamento, invece, si può puntare sulla frutta fresca.

Definizione muscolare: gli esercizi

Visto che gli esercizi miranti alla definizione muscolare devono essere in grado di incidere sia sulla perdita di peso sia sul mantenimento – o incremento – della massa muscolare, quelli da eseguire devono essere correttamente bilanciati tra esercizi con i pesi ed esercizi aerobici.

Per ottenere una buona definizione muscolare si potrebbe, ad esempio, effettuare un allenamento aerobico mattutino di circa trenta minuti seguito, nel pomeriggio, da un allenamento con i pesi, sempre di trenta minuti. Lo schema può essere ovviamente ribaltato (pesi al mattino, allenamento aerobico il pomeriggio). L’allenamento aerobico può essere svolto grazie ad esercizi di fitness.

Sempre mirato al raggiungimento della propria definizione muscolare, anche il seguente schema di allenamento cinque sedute a settimana, una per ogni giorno, facendo alternare un giorno il lavoro con i pesi (mezz’ora circa) e un giorno esercizi aerobici di fitness (circa quaranta minuti).