Nonostante il matrimonio di Demi Moore e Ashton Kutcher sia ormai appeso a un filo sottilissimo, i due pare stiano ancora cercando di non demordere. O meglio: Demi non ha ancora detto definitivamente la parola fine, visto che lo scorso venerdì sono stati insieme per lo Yom Kippur, il giorno dell’espiazione. Ma la signora Moore era tutt’altro che conciliante.

La coppia è stata vista e fotografata lo scorso 8 ottobre al camping di Cachuma nella valle di Santa Ynez, in compagnia di alcuni amici, vicini a una tenda intorno a un fuoco. Ma quando Demi si è accorta che qualcuno li stata fotografando, è andata su tutte le furie. Come riporta RadarOnline:

Galleria di immagini: Ashton Kutcher e Demi Moore campeggio insieme

«Per piacere, non scattare foto di me e della mia famiglia. Per piacere non esporre anche questo.»

I due infatti si sono tenuti lontani dai paparazzi almeno da quando era esploso lo scandalo dell’ennesimo tradimento di Ashton con la bionda 23enne Sara Leal. E forse non è un caso che abbiano scelto il giorno dell’espiazione per un campeggio intimo e sobrio. Che Ashton abbia di che espiare ormai è chiaro, e le foto uscite la settimana scorsa della serata selvaggia lo dimostrano, ma che Demi abbia voglia di perdonare di nuovo è tutto da vedere.

La Demi che ha iniziato a urlare al fotografo infatti era assolutamente tesa, mentre gridava a Ashton e agli amici di chiudersi nelle tende per evitare di essere ripresi:

«Demi stava urlando. Una volta che ha scoperto di essere fotografata ha fischiato ad Ashton e gli ha fatto segno di correre dentro la tenda. Era ovvio che Demi manifestava molta tensione riguardo allo stato del suo matrimonio

I due però continuano a mantenere le fedi al dito, e questo è un piccolo segno anche se positivo. Non è ancora detta l’ultima parola su questa relazione.

Fonte: RadarOnline