Demi Moore rivela di essere sempre stata insoddisfatta del suo corpo. Non si sarebbe mai piaciuta, ed è questa la ragione per cui l’attrice si è sottoposta a periodici interventi di chirurgia plastica negli ultimi 20 anni.

Nonostante i soldi, il successo e gli amanti, solo ora che ha raggiunto le 47 primavere la star di “Ghost” sostiene di piacersi abbastanza, e decide di fare coming out sul numero di maggio di Elle al grido femminista di:

Dopo anni di tentativi di dominarlo, finalmente ho il corpo che ho sempre voluto!

Ammettendo di aver avuto un’estrema ossessione per il suo corpo, tanto da lasciar scivolare in secondo piano la sua carriera, la Moore sostiene:

Ero ossessionata. Il mio corpo era diventato il metro di misura di quanto io valessi. Ho cercato di cambiarlo più e più volte. Ma poi ci ricascavo, non mi portava nulla se non una felicità temporanea.

Ora, però, la moglie di Ashton Kutcher, 15 anni più giovane di lei, annuncia al mondo di aver trovato la pace:

L’ironia sta nel fatto che, quando ho smesso di desiderare di dominare il mio corpo, ho finalmente cominciato ad accettarlo.

Forse non c’era bisogno di 47 primavere per capirlo, e neanche di Freud, ma quando la star prosegue con il suo racconto, si intuisce una certa confusione:

Mi sono sottoposta a degli interventi, ma non sul mio viso.

Sorridendo con i suoi nuovi denti, le sue labbra al botox, il suo nuovo naso francese e gli zigomi alti, aggiunge sul suo fidanzato:

Non abbiamo ancora pianificato seriamente un figlio, ma ne parliamo ogni tanto ed è qualcosa che vorremmo.