Demi Moore si è aggregata al cast ormai stellare del biopic sulla pornostar Linda Lovelace, cui si sono già aggiunti Sharon Stone, Adam Brody, Chris Noth, James Franco, Eric Roberts, uniti intorno alla protagonista Amanda Seyfried. “Lovelace” comincia a presentarsi come un film di tutto rispetto.

Demi Moore, fresca di clamoroso divorzio da Ashton Kutcher, interpreterà il ruolo della femminista Gloria Steinem, che divenne il simbolo del nuovo movimento intorno agli anni ’70. Giornalista e fondatrice del magazine “Ms.”, criticava furiosamente tutta la pornografia e aveva scritto un ritratto della porno-attrice Linda Lovelace, dove confessava come fosse stata costretta dal marito a fare film hard.

Galleria di immagini: Ashton Kutcher, Demi Moore e le figlie

Le riprese del film sull’attrice famosa soprattutto per “Gola profonda”, ritenuto il primo porno ad avere anche una trama, sono iniziate lo scorso dicembre a Los Angeles, con una giovane Amanda Seyfried in versione brunette. Stesso ruolo che avrebbe dovuto avere {#Lindsay Lohan} nel film concorrente “Inferno”, e come temperamento e background effettivamente sembra molto più appropriata, se non fosse per i suoi tanti problemi giudiziari.

Lindsay non ha perso molto dal progetto parallelo, che al momento non sta attirando molte attenzioni, se avesse potuto far parte di questo sarebbe stata tutt’altra faccenda. Con Adam Brody nei panni del collega di set della Lovelace, Eric Roberts di un detective esperto nello smascherare le menzogne, James Franco che avrà un cammeo nei panni dello stesso Hugh Hefner, fondatore di Playboy, Sharon Stone in quelli della madre dell’attrice, e ora anche la Moore, “Lovelace” sarà un film di quelli da aspettare con impazienza.

Fonte: HollywoodReporter