Un dato che deve assolutamente far riflettere i genitori e che spinge il Ministero della Salute a dettare nuove Linee guida per la prevenzione della salute orale in età pediatrica. Le carie nei bambini sono, infatti, aumentate del 15% negli ultimi 5 anni. 

A soffrire di carie sono circa 120mila bimbi di 4 anni e quasi 250mila ragazzini di 12. Le cause sono le più disparate, tra cui i comportamenti scorretti della madre in gravidanza (noncuranza dell’igiene dentale o alimentazione scorretta). Ciò, ad esempio, favorisce la trasmissione del batterio responsabile dell’insorgenza di carie, con possibili recidive o denti malati anche in adolescenza e età adulta.

Ad aggravare il problema un’offerta di servizi non sempre soddisfacente e la crisi economica. I bassi redditi portano anche ad un’alimentazione sbagliata: si scelgono cibi troppo zuccherosi, snack salati ipocalorici e cibi ricchi di carboidrat, invece che frutta e verdura, per risparmiare.

Anche voi vi trovate in difficoltà per gli alti costi delle cure odontoiatriche?

credit image by ToniVC via photopin cc