Denti bambini: le carie sono un fastidioso problema che attanaglia i denti degli adulti, ma anche quelli dei piccoli, anzi soprattutto i loro. I più piccoli, infatti, sono inevitabilmente affascinati da tutto ciò che è colorato, goloso e dolce, quindi finiscono per mangiarne di più, con o senza il consenso dei genitori. Senza parlare poi dell’igiene orale spesso difficile da curare a dovere a quell’età.

Vi diamo, allora, qualche suggerimento per prevenire e curare le carie dei vostri figli.

  • Cercare di limitare gli zuccheri. Sappiamo che è impresa non facile tenere lontani i bambini dalle caramelle e dai dolci in generale, ma ci dovete provare. L’ansia da carie potrebbe essere per voi la spinta giusta per iniziare a dare loro una corretta educazione alimentare, cercando di far capire loro che c’è tanto altro di altrettanto goloso e gustoso, che in più fa anche bene. Con questo non diciamo che dovete eliminare i dolci dalla loro dieta quotidiana, ma diminuirli o almeno scegliere quelli con un contenuto minore di zucchero.
  • Fare lavare i denti ai bambini. I più piccoli sono pigri e non capiscono che lavarsi i denti è importante, anche se magari glielo ripetete in continuazione. Cercate quindi di seguirli in maniera attenta, facendogli lavare i denti ogni volta che mangiano qualcosa. Se dovessero lamentarsi, provate a fare passare il mix spazzolino-dentifricio come un gioco e non un obbligo.
  • Portateli dal dentista. Si dice sempre che prevenire è meglio che curare ed è vero: questo significa portare ogni tanto i piccoli di casa dal dentista, in modo tale che possa controllare bene lo stato dei denti e agire nel caso ci fosse qualche problema, soprattutto con consigli più specifici.
  • Attenzione alla carenza di fluoro. Una cosa che forse non sapete è che i bambini, rispetto a voi adulti, hanno una carenza di fluoro e questo rende i loro denti più soggetti alle carie. Proprio in questo caso, è necessario il parere specializzato di un dentista, che potrà darvi i consigli (e i prodotti) giusti per aumentarlo.