Un’igiene dentale corretta è sempre possibile? I denti si devono lavare sempre e comunque con lo spazzolino anche a costo della vita? La risposta è che la salute dei denti è molto importante, come lo è l’utilizzo, corretto, dello spazzolino, ma non bisogna andare in crisi se per caso si fa un viaggio e si dimentica questo accessorio fondamentale a casa, ma ci si ricorda del dentifricio, e si è impossibilitati dalle circostanze a ricomprarne uno nuovo.

Sì, perché, a quanto pare, secondo uno studio dei ricercatori dell’Università di Goteborg in Svezia, una corretta igiene dentale può essere espletata anche senza spazzolino, massaggiando i denti con il dentifricio. Si tratta di un escamotage che molti conoscono, dato che vi sono ricorsi in momenti di necessità, ma quello che non tutti sanno è che può essere efficace fino a quattro volte di più del tradizionale spazzolamento.

Lo studio in questione è stato pubblicato di recente su Acta Odontologica Scandinavia e l’occasione è stata quella dell’immissione in commercio di un nuovo dentifricio con tre volte la dose normale di fluoro in più: questo dentifricio è dedicato a coloro che hanno maggiori rischi di carie, ma non è detto che non possa essere utilizzato anche da tutti gli altri.

I ricercatori hanno chiosato nella pubblicazione, in testa Anna Nordstrom che ha guidato il team di studiosi:

«Lo studio ha rivelato che coloro che hanno utilizzato il dentifricio potenziato hanno avuto una protezione quadrupla rispetto a quelli che hanno usato il dentifricio standard due volte al giorno. Il risultato si ottiene anche massaggiando le gengive con un dito, ma questo metodo non deve sostituire la spazzolatura tradizionale, ovvero l’utilizzo dello spazzolino con un dentifricio al fluoro la mattina e la sera.»

Si è giunti a questa scoperta attraverso un controllo su un campione significativo: il segreto è nel fatto che massaggiando denti e gengive con il dito consente di lasciare più a lungo il fluoro sulla superficie del dente, mentre avvalendosi dello spazzolino, e tanti lo utilizzano chissà perché in maniera eccessivamente energica, il fluoro viene portato via troppo in fretta. Nessun medico però ve lo consiglierà: lo spazzolino è e resta l’accessorio corretto e più giusto per lavarsi i denti, purché lo si faccia sempre e comunque nella maniera giusta.