Furto inaspettato per Demi Moore. Il Dipartimento di Polizia di Los Angeles ha confermato la notizia a “Us Weekly”: lo scorso venerdì sarebbero stati derubati all’attrice americana beni per il valore di duecento mila dollari. Il fattore particolare dell’accaduto è che i beni sottratti non si trovavano nella residenza della star di Hollywood, ma in un magazzino di stoccaggio di North Hollywood. Amara sorpresa per la Moore che, invece, era così certa della sicurezza del deposito tanto che aveva effettuato l’ultimo controllo al suo interno ben sei mesi fa.

Secondo il sito TMZ, che ha riportato prima di tutti la spiacevole storia, il magazzino non presenta segni di effrazione quindi lo staff dell’attrice non può che pensare alla colpevolezza di qualcuno che lavora proprio all’interno dello stabile. Per chiarire il misfatto la polizia sta analizzando i filmati della telecamera di sorveglianza, le uniche immagini che potrebbero svelare l’identità dei malfattori e incastrarli. Intanto si può solo essere invidiosi del ghiotto bottino finito nelle mani dei ladri che ammonta ad un valore da capogiro, stimando anche preziosi capi d’abbigliamento sia extra lusso che pret-à-porter, utilizzati nei red carpet e negli eventi del cinema negli ultimi in anni di carriera della diva americana.