Ha sfilato durante la New York Fashion Week la Desigual collezione primavera estate 2018, debutto alla direzione artistica di Jean-Paul Goude, artista, creativo e image maker francese che ha lavorato per anni al fianco con la cantante e modella Grace Jones, realizzando per lei (con la quale è stato legato da una lunga relazione sentimentale) alcune delle copertine di album più famose.

Ora si è assunto l’onere di mettere al servizio del dna di Desigual il suo tocco inconfondibile ed eccentrico e ha realizzato un vero e proprio inno all’ottimismo e all’individualità. Nello show newyorchese, che ha voluto celebrare la diversità, l’ecletticismo e l’originalità, valori fondamentali della casa di moda catalana sin dai suoi esordi nel 1984, Jean-Paul Goude ha partecipato in prima persona in ogni aspetto, collaborando con Sam Spiegel alla realizzazione della musica e con Ryan Heffington per la coreografia.

È il viaggio a ispirare la Desigual collezione primavera estate 2018, attraverso diversi tipi di giungla, tra cui anche quella esotica e quella psichedelica, unendo riferimenti interculturali in una tavolozza di colori, creatività, ottimismo, singolarità, anticonformismo e vitalità.

Galleria di immagini: Desigual collezione primavera estate 2018, foto

Ecco allora che a solcare la passerella sono state silhouette casual ma texturizzate, con elementi che spaziano dalla rafia ai pois, capi comodi, fatti di maglie color-block con reti intrecciate a righe marinare e kimono confezionati in tessuti fluidi, giacche (corte, in pelle o denim) arricchite da gioielli da accenti dorati, gonne e vestiti in stile bohémien con stampe geometriche surreali. Nel mix di fantasie erano presenti anche fiori tahitiani, palme e persino stampe di Topolino.

Sedici i pezzi disegnati dallo stesso Jean-Paul Goude per la capsule collection, la “Desigual Couture”: intersezione tra l’approccio estetico del direttore artistico e quello del marchio.

Mi sono battuto per la diversità culturale, lo street chic come forma democratica di moda, per la festosità, l’originalità, il ritmo, l’umorismo: tutti valori che non si riferiscono solo all’identità di Desigual, ma anche a me stesso. Entrambi ci troviamo sulla stessa lunghezza d’onda”. ha dichiarato Goude per descrivere al meglio il suo coinvolgimento creativo.

Un puzzle di pezzi mai banali, insomma, ma sempre inattesi, dinamici e, in una parola, autentici.