{#Dimagrire} significa rinunciare ai dolci? Nessuna dieta bilanciata su un lungo periodo prevede che degli {#alimenti} o degli ingredienti siano completamente eliminati. Questo perché al nostro corpo servono anche gli zuccheri e i grassi, che poi sono i principali responsabili dei rotolini. Ma non è la sola ragione. Qualcuno ha mai provato a togliere un alimento che magari adora dalla propria dieta, solo per perdere peso? Una volta terminata la dieta, si recupereranno i chili persi e se ne acquisteranno di nuovi, perché si finirà per ingozzarsi, soprattutto del cibo che più piace.

I dolci, per esempio, sono indispensabili per molte persone. Perché appagano, perché soddisfano, perché dopo un dolce ci si sente sempre molto bene. Per cui non si può rinunciare a questo antidepressivo naturale, ma è meglio convogliare i propri sforzi verso dessert che siano gustosi e pieni di appeal, sebbene non troppo calorici. In effetti, di solito, i dolci poco calorici non è che facciano venire una grande allegria.

Uno dei dessert più gettonati da chi non vuole prendere troppi chili è l’affogato al caffè. Questo dolce si prepara con un po’ di gelato di vaniglia o cioccolato, mezza tazzina di caffè e mezza di liquore al caffè. Un piatto facile e semplice, anche perché si mettono giusto insieme degli “ingredienti” che si acquistano al supermercato, a parte il caffè, che ogni donna sa preparare. Un dolce che vale solo 131 calorie.

Inoltre, si può puntare verso tartarughine di mandorle e frutti di bosco. In una pentolina si inserisce della cioccolata a bagnomaria. Quando questa è sciolta, si mettono in padella le mandorle e le bacche. Si formano delle palline da appoggiare sulla carta stagnola e si mette tutto in frigo. In totale 104 calorie. Ne esiste anche una variante da preparare al microonde.

Qualcosa di decisamente vizioso, anche se da consumare senza rimorsi, è la coppa con yogurt, melagrane e menta. Con l’avvicinarsi della stagione autunnale le melagrane saranno le regine di questo periodo e non si può prescindere dal loro dolcissimo gusto, mescolato a quello un po’ acidulo dello yogurt bianco. È un po’ più calorico, 145 calorie, ma completamente privo di grassi, così si può bruciare anche con una passeggiata in bicicletta. Si può optare anche per della frutta fresca farcita con il miele e un po’ di succo di limone. Il miele è dolcissimo e sta benissimo con gli zuccheri indotti dalla frutta, soprattutto se di stagione. E questo piatto vale solo 109 calorie.

Fonte: Women’s Health.