Dieta: dopo un’estate di relax e qualche stravizio è il momento di dedicarsi a rimettere in forma il corpo, e uno dei modi migliori per iniziare è quello di ridurre gli zuccheri nell’alimentazione.

Gli esperti suggeriscono, per una dieta equilibrata, l’assunzione di massimo sette cucchiaini di zucchero al giorno (bisogna escludere, così, tutte le bevande gassate che, in un solo sorso, superano la dose consigliata).

Ecco, dunque, 7 modi per ridurre gli zuccheri nell’alimentazione.

  1. Sostituire le bibite gassate, i succhi di frutta commerciali e tutte le bevande che contengono tantissimo zucchero con acqua, senza aggiunta di zucchero bevande, oppure con tisane senza zucchero o con latte magro che ben si sposa con questa dieta.
  2. Evitare alimenti trasformati o troppo calorici, che spesso hanno zuccheri dannosi per la dieta, prendendo l’abitudine di comprare cibo con la minor quantità di calorie possibili.
  3. Limitare il consumo di zuppe confezionate, salse e condimenti per insalata che spesso contengono zucchero e numerosissime calorie, nonostante siano di grandissimo aiuto per il gusto. Realizzare in casa i condimenti permette, qualora non se ne riesca a fare a meno, di ridurre gli zuccheri.
  4. Educare se stessi, sapendo esattamente cosa c’è nel cibo che si sta per consumare, tenendo d’occhio gli zuccheri (e non solo). Fruttosio, glucosio, lattosio, maltodestrine e destrosio sono tutti nomi scientifici per una cosa: lo zucchero.
  5. Sostituire i dolci con frutta, miele e sciroppo d’acero permette di assumere zuccheri naturali che non distruggono il proprio organismo.
  6. Se non si riesce a fare a meno di un dolcetto, si può togliere lo zucchero dal caffè o dal tè, sostituendo quella quantità con un piccolo bocconcino dolce.
  7. Non serve diventare maniaci per la riduzione degli zuccheri nella dieta. Per riuscirci, basta davvero poco. Il consiglio migliore è quello di prestare un po’ più di attenzione a ciò che si mangia e si beve, non solo per gli zuccheri ma per ogni singolo ingrediente che, a lungo andare, può diventare nocivo per la salute.