L’inverno non è ancora arrivato, ma i primi freddi stanno già facendo capolino e, con essi, i primi raffreddori e i malanni tipici di questa stagione.

Per evitare di ricorrere, così, all’arsenale di medicinali che abbiamo in casa o alla consulenza di uno o più medici, sarebbe sufficiente sapere qualcosa di più sui metodi naturali per combattere i primi raffreddamenti.

Come è facile aspettarsi, l’alimentazione è l’aspetto che più va curato per proteggersi dal raffreddore ed è necessario, perciò, prediligere tutti quegli alimenti cosiddetti “anti-freddo“, ovvero utili per la difesa dell’organismo.

Vediamo quali sono i nostri irrinunciabili alleati:

  • Aglio: il loro forte odore tiene lontani i batteri. Basterà consumarne un paio di spicchi al giorno;
  • : è un’ottima bevanda calda adatta ai periodi freddi. Se aromatizzato allo zenzero, poi, ha un’azione diaforetica, perché combatte il freddo con la traspirazione, mentre se è all’aglio elimina la tosse e libera il naso chiuso;
  • Frutta e verdura: sono ricche di vitamine e minerali. Sarebbe bene consumarne dalle sette alle dieci porzioni al giorno;
  • Yogurt: regolarizza l’attività gastrointestinale ma, in questo caso, stimola il sistema immunitario perché contiene batteri sani.