È già autunno e il nostro corpo sta cercando di abituarsi al cambio di stagione: in questo periodo, molte di noi si sentono apatiche, svogliate e prive di energia proprio a causa di questo momento particolare dell’anno. Come superare lo stress dovuto a ciò? Esiste una dieta adatta per sentirci nuovamente energiche e attive.

La dieta antistress che proporremo qui di seguito si basa sulla maggiore assunzione di alimenti che contengono vitamine, acqua e minerali, cosa che aiuta non solo a depurare l’organismo ma che dà anche una buona quantità di energia per il benessere del corpo e della mente. Beviamo molta acqua, almeno un litro e mezzo al giorno, e aiutiamoci con le tisane.

Largo a frutta e verdure fresche e di stagione, soprattutto cachi, kiwi, castagne, melagrane, mere, uva e pere, carciofi, cavoli, zucca e finocchi. Nel menu della giornata non devono dunque mancare mai grandi insalate, zuppe di verdure, verdure a vapore o alla griglia e un po’ della frutta tipica di questa stagione, meglio se durante gli spuntini di metà mattinata e di metà pomeriggio. Preferite le insalate amare che aiutano a contrastare la ritenzione idrica.

Prediligiamo i finocchi perché sgonfiano e aiutano a migliorare la digestione e mangiamo anche lo yogurt magro perché ripristina la flora batterica intestinale. Com’è possibile vedere, nella dieta antistress è presente un gran numero di alimenti ed è dunque molto variegata.

Anche la medicina cinese viene in aiuto per la corretta esecuzione di una dieta antistress: l’energia yin viene considerata fredda e quella yang, invece, calda, e ognuna di queste ha i propri alimenti ideali. Per i yin vengono consigliati latte e formaggi, maiale, pesche, fragole e frutti di mare, mentre per i yang lenticchie, pollo e tacchino, salmone, datteri, grano e coriandolo.

Si conclude con un esempio di dieta antistress per tutta la giornata: a colazione va bene una spremuta d’arancia, quattro biscotti secchi e un decotto disintossicante. A pranzo prepariamo un’insalata di pollo con lattuga, sedano, finocchi e cetrioli, mentre a cena un piatto di pasta con pesce, un’insalata di rucola e pomodori e per concludere una banana. Per metà mattinata, lo spuntino potrebbe prevedere uno yogurt magro alla frutta, mentre per quello di metà pomeriggio va bene una spremuta fresca di agrumi. E così, addio a ogni stress dovuto al cambio di stagione.

Fonte: Parma Daily.