La colazione è forse il pasto più importante dell’intera giornata e non bisogna per niente sottovalutarlo; ancora vi è molta gente che preferisce saltarlo, ma ciò non è per nulla benefico per la nostra dieta.

Come fare dunque una colazione dimagrante ma che ci garantisca la corretta quantità di energia necessaria per affrontare la giornata? Bisogna scegliere un mix che nutre e che sazia, ma al contempo che deve essere facilmente digeribile e leggero, fornendo circa il 20 per cento delle calorie necessarie al fabbisogno giornaliero. Si parla di circa 400 kcal al massimo, ma chiaramente dipende dal nostro stile di vita: se siamo delle persone sedentarie, ne dobbiamo introdurre molte di meno, in caso contrario va bene questo apporto.

Galleria di immagini: Latte e Cereali

Cerchiamo di bere un po’ di latte o mangiare yogurt, accompagnandolo con carboidrati complessi realizzati con ingredienti genuini che forniscano energia pronta e disponibile nelle ore successive. Mangiamo ad esempio una miscela di fiocchi di cereali, frutta fresca o secca e semi oleosi, pasto ricco di tutto ciò di cui abbiamo bisogno: energia, fibre, zuccheri e grassi buoni, inoltre ci sazierà e ci renderà attivi per tutta la giornata.

Se al mattino non abbiamo appetito cerchiamo di mangiare di meno la sera prima, nel caso in cui vogliamo dimagrire facciamo una colazione abbondante come l’esempio che seguirà in fondo a questo articolo e limitiamo invece gli alimenti che andremo a introdurre nei pasti principali, ovvero pranzo e cena.

Per una colazione leggera e dimagrante, da 290 kcal, mangiamo 125 g di yogurt magro ai cereali (96 calorie), 1 fetta di pane integrale di segale con un cucchiaino di miele (138 calorie); 1 bicchiere di spremuta d’arancia o un frutto fresco (58-80 calorie). Questo tipo di alimentazione è adatta a chi vuole mantenersi leggero e restare in forma.

La colazione per chi ha poco tempo prevede invece l’assunzione di circa 380 kcal. In questo caso mangiamo un cappuccino con un cucchiaino di zucchero (135 calorie) e una brioche con crema o marmellata (240 calorie). Cerchiamo brioche con ingredienti genuini e cerchiamo comunque di limitare questo tipo di alimentazione poiché più ricca di grassi rispetto a quella precedente, è meglio che non diventi un’abitudine se non vogliamo remare contro la nostra dieta.

Vi è infine la colazione tradizionale da 350 kcal circa, è il classico esempio di colazione all’italiana e prevede l’assunzione di 250 ml di latte intero e un caffè (158 kcal); 1 cucchiaino di zucchero (40 kcal); 5 biscotti o 3 fette biscottate integrali con 2 cucchiaini di marmellata o 1 fetta di pane sempre con marmellata (152 kcal). Per renderla più dietetica preferiamo il latte scremato, o parzialmente scremato, e biscotti integrali.