Capire cosa abbinare ai legumi scegliendo gli alimenti in maniera corretta è l’ideale per chi vuole variare la propria dieta e trovare delle alternative alla carne. Fagioli, ceci, piselli e lenticchie, infatti, sono una variante sostenibile ai classici regimi alimentari iperproteici ricchi di cibi di origine animale, utili non solo per vegani e vegetariani ma per chiunque desideri seguire un’alimentazione sana.

Uno studio pubblicato su “Food&Nutrition” da un gruppo di ricercatori del Dipartimento di Nutrizione, Esercizio e Sport dell’Università di Copenhagen, in Danimarca, ha dimostrato come gli alimenti di origine vegetale (in particolare fagioli e piselli) hanno un effetto saziante superiore rispetto a quello della carne di vitello e di maiale.

La proclamazione del 2016 “Anno Internazionale dei Legumi” ha invece ricordato come i legumi rappresentino una fonte alternativa di proteine non solo interessante per chi è alla ricerca di soluzioni per produrre il cibo in modo sostenibile, ma anche caratterizzata da proprietà benefiche dal punto di vista nutrizionale. Vediamo allora cosa abbinare ai legumi quando si sta a dieta.

  • L’abbinamento migliore per i legumi sono i cereali, la pasta e il riso: pasta e fagioli o pasta e lenticchie, pasta e piselli, pasta e ceci, risotto e piselli. Le proteine dei legumi, ottime dal punto di vista nutrizionale, quando vengono accoppiate ai cereali sono assorbite meglio dall’organismo. Inoltre, si possono preparare delle ottime zuppe frullando i legumi – precedentemente bolliti in acqua salata – ricavandone delle ottime creme, in cui si potranno immergere dei crostini di pane.
  • I legumi possono essere abbinati anche con le verdure, come, ad esempio, i pomodori, l’insalata, la zucca e le melanzane. Tutti sono cibi ricchi di fibre, che favoriscono il transito intestinale e permettono all’organismo di depurarsi più facilmente.
  • L’accoppiamento con le carni, invece, diventa aggiuntivo, poiché le carni hanno già le proteine necessarie e proprio quelle più nobili. Quindi carni e legumi insieme possono diventare pesanti e le prime decisamente annullano le seconde.
  • Si dovrebbe evitare di associare i legumi a latte, formaggio, uova e pesce (proteine animali), perché la composizione in aminoacidi è molto diversa nei due tipi di alimenti e quindi potrebbero verificarsi problemi di digestione.
  • Legumi e frutta non andrebbero consumati nello stesso pasto. È preferibile consumare la frutta come spuntino, a metà mattina o a metà pomeriggio.