La dieta dei 5 colori propone un regime alimentare che consente di dimagrire in modo armonioso e, al contempo, acquistare tono, forza ed equilibrio. È una dieta moderna, che dà energia a chi la segue, e apporta al nostro organismo una serie di benefici da non sottovalutare.

Non solo dunque permette di perdere peso – si parla di quattro chili in un mese – ma riesce anche a stimolare il sistema immunitario, prevenire i disturbi cardiovascolari e tutti quelli collegati a una cattiva alimentazione, nonché aiuta a difendere la bellezza della pelle.

Si basa su cinque colori, per l’appunto: rosso, verde, bianca, giallo e blu della frutta e della verdura che fanno ritrovare la linea, soprattutto in vista dell’estate e della prova costume, ma donano anche energia e vitalità.

Con questa dieta si introducono circa 1300 kcal al giorno e propone menù colorati e mediterranei: si alternano frutta e verdura in cinque colori diversi, in modo però mirato; si avverte di meno la sensazione di fame e si riusce anche a mangiare di meno. Via libera alle macedonie di frutta e a insalate freschissime.

Dietro a ogni colore c’è la presenza di particolari composti organici, che svolgono un’azione antiossidante: si chiamano phytochemicals e sono uno scudo naturale per contrastare i radicali liberi, ecco perché prevengono l’invecchiamento delle cellule e dunque mantengono la bellezza della pelle.

Di seguito un esempio settimanale della dieta dei 5 colori. Come sempre per ogni dieta, è necessario bere molta acqua, almeno un litro e mezzo o due litri al giorno, e unire il tutto a un po’ di sana attività fisica.

Tutti i giorni

Colazione: 1 tazza di latte magro (200 ml) con caffè senza zucchero; 30 g di muesli; 1 frutto (200 g) ogni giorno di un colore.

Spuntino: è previsto un solo spuntino al giorno a metà mattino a base di frutta.

Lunedì

Pranzo: vongole ai peperoni; 1 porzione di insalata mista di radicchio e carote; 1 fetta di cocomero fresco; 50 g di pane integrale.

Cena: 100 g di vitello alla griglia; bietole o cicorie lesse; 200 g di mela a fettine; 50 g di pane integrale.

Martedì

Pranzo: 120 g di salmone grigliato, insalata di lattuga e carote; 200 g di macedonia di banana e fragole; 50 g di pane integrale.

Cena: involtini di prosciutto crudo preparati con 4 fette di prosciutto (50 g) farcite con rucola e pomodorini; 200 g di pesche; 50 g di pane integrale.

Mercoledì

Pranzo: 50 g di lenticchie lessate con cipolla, carote e aromi; insalata di radicchio verde; 200 g di macedonia con frutti di bosco e una mela; 50 g di pane integrale.

Cena: petto di pollo con julienne di carote e cetrioli; 200 g di albicocche; 50 g di pane integrale.

Giovedì

Pranzo: peperoni al forno riempiti con 50 g di carne trita, aglio e prezzemolo; cicoria lessata; 200 g di ciliege; 50 g di pane integrale.

Cena: insalata con 200 g di fagiolini e 50 g di ceci lessati; pomodoro e cipolla a fette; 200 g di pesche; 50 g di pane integrale.

Venerdì

Pranzo: mix profumato di carciofi e soia; melanzane ai ferri; 200 g di albicocche; 50 g di pane integrale.

Cena: 130 g di filetti di sgombro cotti in padella antiaderente con poco olio; barbabietole rosse bollite; 200 g di pere; 50 g di pane integrale.

Sabato

Pranzo: 50 g di bresaola; insalata mista di rucola, peperoni e radicchio rosso; 1 fetta di cocomero; 50 g di pane integrale.

Cena: 130 g di merluzzo in salsa di pomodoro fresco e basilico; cavoletti di bruxelles bolliti; 200 g si uva rossa; 50 g di pane integrale.

Domenica

Pranzo: zucchine al forno preparate svuotandole e riempendole con 100 g di ricotta, pomodoro e basilico; verza lessata; 200 g di pera; 50 g di pane integrale.

Cena: 100 g di bistecca ai ferri; insalata mista di radicchio verde e rosso e ravanelli; 200 g di pompelmo; 50 g di pane integrale.